Torta di datteri

Due volte ho provato a fare la Stycki Date famosa: dolce di datteri inglese mezza torta e mezzo pudding.
Come sapore era buonissima, ma non sono riuscita a dargli un aspetto degno di essere fotografata.
Probabilmente difficile indovinarne la cottura; difficile capire quando la cottura è giusta essendo cake e pudding insieme, e poi…  sono quelle ricette classiche che bisognerebbe averle viste e assaggiate almeno una volta.
Così ho optato per la via di mezzo  con qualche accorgimento prendendo il sapore della Sticki Date(la mia ricetta prevedeva datteri – zenzero e mela verde), ho aggiunto più uova, tolto il burro(gli inglesi lo usano in notevoli quantità ) e usando la  farina di mandorle per farne una torta più compatta.
Chiedevo che rimanesse morbida, gradevolmente appiccicosa e ricca di aromi, ecco ci siamo.
Ingredienti
200 g di datteri denocciolati
150 g di farina di mandorle
2 cucchiai di farina autolievitante
1 uovo intero
4 tuorli d’uovo
4 albumi
180 g di zucchero
30 g di zenzero fresco
1 mela verde
scorza grattugiata di limone
vaniglia
Mettete i datteri in una terrina e copriteli d’acqua bollente.
Montate gli albumi e teneteli in frigorifero.
Scolate  i datteri, tritateli nel mixer con lo zenzero, 1 uovo e la mela verde.
Sbattete a schiuma i tuorli con lo zucchero.
Incorporate i datteri, le farine, la scorza di limone, la vaniglia e gli albumi a neve molto delicatamente dal basso verso l’alto.
Versate l’impasto nello stampo  imburrato  e cuocete per 45-50 minuti a 170 -180°C.
Lasciate raffreddare e toglietela dallo stampo, spolverizzate con lo zucchero a velo.

http://colazionedajo.blogspot.com/feeds/posts/default

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.