Risotto fave fresche, pancetta e pecorino

Che meraviglia! Finalmente è primavera. Adoro questa stagione, mi infonde nuove energie, positività e voglia di rinnovamento. Ho concluso da poco l’ennesimo capitolo doloroso della mia vita e non vedo l’ora di voltare pagina, o addirittura di cambiare libro. Questa stagione, le continue opportunità lavorative e collaborazioni sicuramente mi aiutano.
Sul numero di aprile-maggio uscito da pochi giorni in edicola di Vini & Cucina Bresciana, con il quale collaboro da qualche tempo, potete trovare pubblicata la ricetta di questo risotto super goloso.
Un esplosione di colori primaverili, sapori inconfondibilmente rustici e raffinati allo stesso tempo.
Un risotto che ha stupito e che sono stata piacevolmente costretta a replicare proprio perché è andato a ruba. Un primo piatto particolare e irresistibile che vi consiglio di preparare a chi volete bene, perché arriva al cuore.
“Le ricette di cucina sono un bene universale estremamente democratico, un tesoro che appartiene a tutti e che come le sette note può essere combinato in migliaia e migliaia di modi e diventare personale, a volte unico”. P. Maugeri









Ingredienti per 4 persone:


  • 280 gr di riso Carnaroli
  • brodo vegetale
  • 1 piccola cipolla
  • 250 gr di fave fresche (circa 1 kg con baccello)
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di pancetta a fettine
  • 50 gr di burro
  • 30 gr di pecorino grattugiato
  • pecorino fresco in scaglie
  • olio evo
  • sale, pepe
Sgranatele fave e lessatele in acqua salata per un paio di minuti. Scolatele e sbianchitele in una ciotola con acqua e ghiaccio. Nel frattempo portate a bollore il brodo vegetale. Eliminate la pellicina esterna delle fave, tenetene da una una decina che serviranno per la decorazione (foto 1). Frullate le restanti con pochissimo brodo. Rosolate la pancetta tagliata a tocchetti in una padella. Tenete da parte. Per il risotto: rosolate mezza cipolla in poco olio fino alla doratura. Eliminatela. Tostate il riso, sfumatelo con il vino e poi, poco alla volta, unite il brodo (foto 2).  A metà cottura aggiungete le fave passate e proseguite fino a cottura. Fuori dal fuoco mantecate con il pecorino grattugiato e con il burro. Servite il risotto ultimando il piatto con la pancetta rosolata, le fave fresche e le scaglie di pecorino (foto 3).
foto 1
foto 3
foto 2

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.