Le cipolle ripiene per il Calendario del cibo italiano

Le verdure ripiene, un grande classico della cucina italiana,  festeggiato oggi da Il Calendario del Cibo Italiano. Sono presenti in innumerevoli varianti su tutta la penisola, perché in effetti, si può riempire di tutto. Ogni verdura, può diventare un piccolo scrigno che raccoglie un prezioso tesoro di gusto, quindi via libera a pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, funghi, sedani, carciofi e tutto ciò che vi può venire in mente. In linea generale basta che le verdure siano sane, sode e possibilmente di dimensioni piuttosto simili, per permettere una cottura omogenea. Cosa mettere nel ripieno? Di solito, la polpa scavata dall’ortaggio stesso, carne o pesce, uova per legare, formaggi per insaporire, pan grattato, erbe aromatiche, ma anche riso ed altri cereali. A seconda della porzione possono essere un antipasto o addirittura un finger food o un secondo piatto, buonissimo sia caldo che freddo. Non ci sono di solito grandi difficoltà tecniche nella realizzazione, ma come per ogni ripieno, il riposo è fondamentale e le verdure ripiene sono più buone il giorno dopo, quando tutti i sapori si sono ben legati in un tutt’uno di gran gusto.
La mia ricetta per festeggiare “Le cipolle ripiene” da una ricetta di Paolo Petroni, tratta dal libro “Ricette della Cucina Toscana”. Un grande classico che ho realizzato con le Cipolle di Certaldo.
Questo piatto lo ha preparato una delle mie allieve Marinela Zefi durante il Corso di Agricuoco dove ho insegnato per conto di Eurobic Toscana Sud - Regione Toscana.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 cipolle di Certaldo 
  • 200 g di bietole
  • 50 g di mortadella o prosciutto cotto
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • alcuni cucchiai di Parmigiano 
  • olio extra vergine di oliva    
  • sale                                                                                        
  • pepe

Preparazione

Pulire le cipolle di Certaldo, togliendo la prima buccia secca e scottarle in acqua bollente, leggermente salata per una decina di minuti. Pulire le bietole, togliendo le coste, lavarle e cuocerle alcuni minuti solo con l’acqua che resta dal lavaggio. Intanto scolare le cipolle, pareggiarle sopra e sotto per farle stare in piedi e dividerle a metà in senso orizzontale. Con un cucchiaino o uno scavino,eliminare un po’ di cuore dalle cipolle, in modo che diventino delle coppette. Scolare le bietole, strizzarle e tritarle finemente. Preparare un ripieno con la polpa della cipolla, la mortadella o il prosciutto cotto, tritati a coltello, le bietole, l’uovo, il pangrattato, il Parmigiano e 4 cucchiai di olio extra vergine. Con l’impasto farcire le cipolle, irrorarle con olio extra vergine d’oliva e cuocerle in forno a 180° per circa 20 minuti (il tempo di cottura dipende dalla dimensione delle cipolle). Si possono servire sia calde che fredde.
 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.