LA MUD CAKE CON GANACHE AL CIOCCOLATO PER IL COMPLEANNO DI VALENTINA

I nostri pensieri danno forma a ciò che noi supponiamo…

Sia la realtà…
Isabel Allende (  1942)

Eccomi di nuovo alle prese con una torta di compleanno…
Lo scorso anno per il 40° compleanno di mia figlia avevo preparato questa  quindi doveva essere particolarmente bella e d’effetto..
E  anche questa, seppur in modo diverso e con un look decisamente dark, ha fatto il suo esordio sulle scene del mio blog.
Ovviamente mi sono ispirata a quella di una collega molto più brava di me  che cito più sotto : il risultato anche se apparentemente buono è ben lontano dalla perfezione..
Ogni volta il preparare una torta per un colpleanno mi crea ansia come pure di recente quella a forma di coniglietto per il mio nipotino ..
In quell’occasione avevo dimenticato la sac a poche a casa mio ( di solito termino la decorazione a casa di  mia figlia quindi lascio immaginare…)

Questa mud cake invece ha fatto eccezione..
L’ho decorata a casa mia!!
Dicevo che mi sono ispirata al blog di una brava collega ma ho fatto delle modifiche non tanto per la ricetta ma per l’esecuzione..
Infatti ho preparato due torte da dividere a metà anziché in tre strati…..
Ben al di là delle mie capacità.
Non  volevo una torta a 4 strati ….sarebbe diventata un monumento e non sarebbe entrata in frigo..

Per cui dal 4° disco ho ricavato delle mini mud cake…
Eccone una ..carinissima… eseguita con un taglia biscotti da 5 cm di diametro…


La ricetta è tratta da questo  bellissimo blog.
La sua presentazione è impeccabile rispetto alla mia!
Comunque care amiche appezzate la buona volontà!!!
Tempo di preparazione per ogni torta: circa 15′
Costo: medio-alto
Difficoltà**

PER LA MUD CAKE ( 2 TORTE)

75 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE
200 GR DI ZUCCHERO
100 GR DI BURRO
125 GR DI LATTE
100 GR DI FARINA 00
50 GR DI CACAO AMARO
2 UOVA
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
VANILLINA

PER LA GANACHE 
500 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE
400 GR DI PANNA FRESCA

PER LA  GUARNIZIONE
MERINGHE PICCOLE

Per prima cosa setacciare la farina con il lievito e il cacao.
Mettere da parte per il momento
In una pentola grande ( perché mi servirà per preparare la mud cake) porre a fondere il burro e il cioccolato a pezzetti.
Mescolare per bene fin quando si ottiene una crema vellutata.
Far raffreddare un poco.
Unire ora poca per volta la farina setacciata in precedenza con gli altri ingredienti secchi alternandola con il latte.
Unire ora le uova intere .
Mescolare con cura.
Versare la massa ottenuta in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro.
La prossima volta userò uno stampo normale tante per vedere se il risultato è migliore.
Infornare in forno statico con il termostato sui 170° per circa 45′
Far raffreddare.
La torta, anzi le due torte nel mio caso, vanno preparate con un giorno di anticipo.
Io ne ho preparato due appunto  per evitare di doverle tagliare  in tre strati cosa che per me rappresenta spesso un problema.
In alternativa raddoppiare le dosi.
Ora possiamo preparare la ganache che va approntata con un giorno di anticipo.
In un capace pentolino porre a scaldare la panna quindi unire il cioccolato tagliato a pezzettini.
Mescolare fin quando il cioccolato si è sciolto e ben amalgamato alla panna.
Porre in frigo ricordandosi di mescolare ogni tanto.
Ora possiamo allestire  la torta nella sua fase finale. 
Forse per la mia inettitudine o anche perché era la prima volta che preparavo questo dolce ho impiegato più tempo in questa fase che per preparare la torta!!!
Comunque…
Tagliare la prima torta a metà e spalmarla con la ganache che deve presentasi abbastanza soda.
Ora sui bordi della torta  con una saca apoche con bocchetta a stella fare la decorazione a ondine (??) come appare nelle foto di inizio post.
Porre il secondo disco e ripetere le due operazione ( spalmare la ganaghe e la decorazione.
Porre ora il terzo disco.
Spalmare con la ganache e la decorazione sul bordo.
Decorare con le merighe.
Ora con il il 4° disco avanzato ( la torta è a tre strati perché non volevo fare un monumento di torta) ho realizzati delle mini mud cake con le stesse caratteristiche di preparazioni.
Temevo che la torta fosse troppo pesante e corposa ma mi sono dovuta ricredere.
E’ piaciuta a tutti: il mio nipotino ne ha mangiato ben due fette.
Per la prossima torta di compleanno aspetto fino ad agosto per l’8° compleanno della mia piccina!!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.