Conoscere i prodotti – Aceto

La riscoperta dell’agrodolce data dalla voglia di sperimentare abbinamenti nuovi è la ragione per cui è in continua crescita l’interesse del mercato per l’aceto. Più sapete sulla provenienza dei prodotti che utilizzate in cucina meglio è, quindi la nostra filosofia è rimanere informati, parlando di aceto possiamo dire che ce ne sono vari e di spettacolare gusto in commercio.
Con l’uso di aceti diversi si esaltano al meglio una gamma sempre nuova di sapori ed abbinamenti stuzzicanti. Come dire: il massimo del gusto e il minimo rischio per la nostra salute!aceto

Di vino, di mele, balsamico e non solo i mille volti di un tipico prodotto italiano che piace sempre di più e fa bene alla salute. Oggi parliamo dei sette tipi di aceto più diffusi in Italia. Usati per diverse pietanze, alcuni dal sapore delicato possono essere utilizzati come condimento di insalate, altri dal sapore più forte per marinature e conserve.

Aceto di Vino rosso – E’ ottimo per le marinature, per le carni rosse e per il fegato (di sapore intenso e corposo è adatto a sapori davvero decisi);
Aceto di vino bianco – Si usa principalmente nelle ricette agrodolci (dal sapore semplice e invitante è adatto alle profumate vinagrette);
Aceto di mele – Dal sapore fruttato è ideale per la frutta sciroppata e per le salse (particolarmente delicato è adatto alle pietanze che richiedono l’uso dell’aceto ma non la sua eccessiva asprezza);




Aceto di miele – Delicatissimo e profumato da provare sulle macedonia ma anche sugli arrosti! (ha il pregio di mantenere tutti i nutrienti del miele da cui è stato ottenuto),
Aceto di riso – Con il suo gusto delicato è fondamentale per le ricette giapponesi e cinesi (ha un sapore morbido e delicato adatto ad insalata e pesce crudo);
Aceto balsamico – E’ considerato uno dei migliori esistenti (dal sapore intenso e avvolgente è l’ideale per le insalate, per la frutta piastrata e non);
Aceto di Malto – Abbinabile al pesce dal sapore forte (poco acido e con un intenso profumo di cereali, un sapore davvero nuovo).

Come tutti gli alimenti fermentati l’aceto fa molto bene all’organismo per la sua alta funzione alcalinizzante, che stimola la digestione ed aiuta l’intestino a metabolizzare prima i nutrienti complessi. Ma come scegliere il più adatto? In etichetta sarà meglio controllarne la provenienza e la lista degli ingredienti in esso contenuti. Meglio spendere un po’ in più per un buon prodotto date le piccole quantità che ne siamo soliti consumare. L’acidità non deve essere inferiore dal 6%.



Se ti è piaciuto il nostro speciale sull’aceto allora non potrai perderti quello sulla Farina di grano e altre, i loro usi sono molteplici e noi ne abbiamo fatte di splendide ricette!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.