Cioccolatini all’arancia con amaretti

Per darvi il buongiorno di oggi vi ho preparato questi cioccolatini all’arancia con gli amaretti.
Durante le recenti vacanze estive mi è capitato di mangiare le Madeleine e, stupendomi nel ritrovare quel gusto e quella morbidezza così materni e dolci, sono corsa a comprare degli stampi in silicone per mettermi a farle a casa. 
Oggi, molto casualmente e senza nessun programma, gli stampi sono capitati tra le mie mani e quelle della mia Giulia, mentre cercavamo una pentola per cuocere l’anatra per pranzo. Non ho fatto in tempo a finire la frase “Facciamo dei cioccolatini?” che Giulia ha esclamato “Siiiiiiiii” saltando giù dalla sedia. E allora, cioccolatini siano!   


Ingredienti per una dozzina di cioccolatini
Stampo da 44×34 cm, 10 mm H

  • 150 g di cioccolato fondente all’arancia
  • una manciata di amaretti sbriciolati finemente


Preparazione


Spezzettiamo il cioccolato, lo mettiamo in un recipiente e lo facciamo sciogliere a bagnomaria fino al raggiungimento di 45°C.

Versiamo il cioccolato su un piano di lavoro in marmo o acciaio e lo stendiamo con un tarocco o una spatola.

Lavoriamo il cioccolato con la spatola per portarlo alla temperatura di 29/30°C. Dobbiamo in sostanza fare la precristallizzazione del cioccolato che vi avevo spiegato più dettagliatamente nell’articolo del 22 gennaio scorso. Cliccando qui potete accedervi direttamente.
Rimettiamo il cioccolato a bagnomaria per qualche secondo in modo da portarlo adesso alla temperatura di 31°C. Può essere sufficiente metterlo nello stesso recipiente in cui era stato precedentemente sciolto e mescolarlo per qualche secondo. Il recipiente, essendo ancora caldo, porterà il cioccolato alla giusta temperatura.

Riempiamo i nostri stampini con il cioccolato e un pò di amaretti sbriciolati finemente. 
Togliamo il cioccolato in eccesso (quello che fuoriesce da ogni singolo stampino) con l’aiuto di una spatola.

Lasciamo riposare e raffreddare per almeno 1 ora in frigorifero.

Se abbiamo temperato bene, il cioccolato si staccherà dallo stampo senza difficoltà, capovolgendolo e sbattendolo leggermente sul piano di lavoro. 


Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.