Tagliatelle al basilico con pomodoro fresco e ricotta salata

Le tagliatelle fatte in casa mi riportano sempre indietro ai ricordi del passato, a quando la mia nonna le preparava quasi tutti i giorni……… era bravissima !!
Ricordo ancora quel tagliere pieno di pasta ad asciugare e il profumo del sugo che sobbolliva sul fuoco.
I tempi sono cambiati e certe tradizioni si sono perse, il mattarello ha lasciato spazio alla tecnologia e adesso le persone che stendono la pasta a mano sono in via d’estinzione.
Avendo poco tempo a disposizione io la preparo molto di rado ma quando mi cimento la faccio rigorosamente come una volta, con il mattarello e la spianatoia perché rispetto alla macchina il risultato è nettamente migliore e la pasta risulta più ruvida e porosa ; caratteristiche tipiche e necessarie per trattenere al meglio il sugo.
Oltre che l’attrezzatura giusta,  bisogna avere lo spazio, un po’ di manualità e usare olio di gomito… E siccome a noi le cose facili e sbrigative non piacciono, ogni volta si va di forza di braccia .
Quest’anno la mia cucina è stata sempre invasa dal profumo di basilico, che prontamente tengo fresco in bella vista come un mazzo di rose, preparo il pesto, ci profumo le insalate, le bruschette, la pasta ……. praticamente è presente ovunque !!!
Ho provato a metterlo tritato nell’impasto delle tagliatelle ottenendo così un risultato carino alla vista e soprattutto profumato che ho condito molto semplicemente con del pomodoro fresco saltato in padella e una spolverata di ricotta salata.

Provatele perché sono spaziali !!

Ingredienti per 4 persone

per le tagliatelle
300 gr. di farina 0
3 uova
30 gr. di basilico

per il condimento
250 gr. di pomodorini
1 spicchio d’aglio
ricotta salata
olio evo
sale

Preparazione
Sul piano da lavoro mettere la farina a fontana formando un incavo al centro, rompere le uova facendole cadere nell’incavo e aggiungere il basilico tritato finemente a coltello.
Sbattere leggermente con la forchetta incorporando man mano la farina.
Iniziare ad impastare energicamente con le mani fino ad ottenere un composto sodo.
Poiché la quantità di farina dipende molto dal grado di assorbimento e dalla grandezza delle uova, regolatevi voi usando più o meno farina.
Una volta pronto l’impasto che dovrà risultare morbido, formare una palla e farla riposare per 30 minuti coperta con un piatto.
Infarinare il piano da lavoro e iniziare a tirare la pasta con il mattarello fino a formare una sfoglia sottile, infarinando ogni tanto all’occorrenza.
Lasciare riposare 15 minuti la sfoglia per farla asciugare leggermente ma senza farla seccare.
Arrotolare la sfoglia e affettare ottenendo delle tagliatelle di circa 5 mm.
Distribuire la pasta su di un canovaccio infarinato e fare asciugare ulteriormente per altri 10 minuti.


Nel frattempo in una padella abbastanza capiente far soffriggere lo spicchio d’aglio con 2 cucchiai d’olio, buttare i pomodorini tagliati a metà, aggiustare di sale e far saltare in padella per circa 10 minuti o fino a quando il pomodoro sarà leggermente appassito.
Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolarle e versarle nella padella con il pomodoro.
Far saltare la pasta nel tegame fino a quando il condimento sarà ben amalgamato e servire con una generosa spolverata di ricotta salata

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.