Spaghetti aglio, olio e altre bontà

Questa ricetta è frutto di molte mani. Ci sono le mie, ma anche quelle di Diego di Cibo Et Vino Shop che mi ha dato l’idea di unire il piccante e la menta. E quelle di Valeria, anche lei di Cibo Et Vino Shop, che all’ultimo ha suggerito una pasta diversa da quella decisa all’inizio. Insomma, un lavoro di squadra!

E’ stato difficile dare un titolo a questi spaghetti, che partono dal classico aglio, olio e peperoncino ed hanno dentro molto ma molto di più. Non posso mettervi nel nome la lista intera degli ingredienti, ma è impensabile sceglierne solo alcuni! E’ come una piccola orchestra: la melodia è piacevole solo se tutti i componenti suonano insieme. Questi “spaghetti aglio, olio e altre bontà” hanno un gusto diverso ad ogni forchettata, ma è essenziale che tutti i gusti ed i profumi siano presenti.

Riuscite ad immaginare come sono? Gli spaghetti ruvidi e consistenti (questi tengono bene il sugo, altro che quelli “famosi”!), il piccante del peperoncino, il fresco della menta, il croccante dei pistacchi, la mozzarella candida e l’olio che unisce tutto… ed un profumo che avvolge ogni cosa. Il tutto in un piatto che si prepara in pochissimo. Vi ho fatto venire fame? A me hanno rubato il piatto prima ancora che finissi di fotografarlo!

Ingredienti per 2 persone:

- 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
- una manciata di pistacchi tostati
- 6 foglie di menta
- mezzo cucchiaino di peperoncino piccante
- uno spicchio d’aglio
- sale
Gli ingredienti principali degli spaghetti aglio, olio e altre bontà

Dettaglio del condimento, vario e colorato

Procedimento:


Ovviamente per degli “spaghetti aglio, olio e altre bontà” servono gli spaghetti. Cuoceteli in abbondante acqua bollente e salata, come d’abitudine.

Mentre gli spaghetti cuociono, prepariamo il condimento. In un’amplia padella scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio tagliato a metà ed il peperoncino. Appena inizia a soffriggere spegnete il fuoco ed aggiungete la menta finemente sminuzzata. Lasciate a riposare.

Quando gli spaghetti saranno cotti saltateli a fuoco vivo nell’olio, dopo aver tolto l’aglio. Aggiungete anche i pistacchi, sgusciati e sminuzzati al coltello. La mozzarella di bufala aggiungetela all’ultimo, quando gli “spaghetti aglio, olio e altre bontà” saranno già sul piatto.

Servite subito.
Il piatto finito, con la treccia di mozzarella di bufala della Sabina di Le Perle degli Angeli

Gli spaghetti bio artigianali di semola di grano duro di Pasta Fanelli, crudi e cotti

Consigli:


Considerate la dose di peperoncino come molto indicativa. Dipende da quanto forte è, e da quanto forte vi piace. Il mio non era troppo intenso, ma molto aromatico. Credo che il mezzo cucchiaino raso sia la dose ideale, mediamente, ma lasciatevi guidare dal vostro istinto!
Per la menta, io l’ho fresca tutto l’anno tenendo le mie adorate piantine ben coperte ma al sole. Capisco però che non sia sempre facile. Considerate che quella secca o liofilizzata è altrettanto valida. 
Dalla materia prima al prodotto finito, grazie alla qualità di Cibo et Vino Shop!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.