San Valentino in … viola

Una proposta dolce-romantica per il vostro San Valentino: adatta anche a chi è intollerante al glutine e alle uova, a chi è vegetariano, a chi ama i sapori non convenzionali e naturalmente a chi si ama!
Secondo una leggenda nei petali delle violette è possibile intravedere il viso della persona amata, per cui donarne una, significa dire a chi si ama “pensa a me”.

Chi mi conosce sa, che oltre la cucina, un’altra mia passione sono i fiori. In particolare amo molto i fiori piccoli, timidi ma il cui profumo inebria e non si fa dimenticare. In questo periodo fioriscono le violette e ho cercato di catturare il loro profumo e il loro colore in un dolce che trasmettesse questa mia passione. Le ho raccolte di prima mattina quando ancora le accarezza la rugiada.
Ho lavato delicatamente i fiori (una manciata).
Ho eliminato i calici e raccolto i petali in un bicchiere. Ho aggiunto 100 g di zucchero semolato e 250 ml di acqua. Ho frullato con il mixer e filtrato.
Ho scaldato sul fuoco lo sciroppo facendovi sciogliere due fogli di gelatina.
Ho aggiunto un cucchiaio di questo meraviglioso rosolio alle viole.
Ho quindi versato sul fondo dei bicchieri formando uno strato di 3 cm circa. Ho messo in frigo a rapprendere.
Per la crema bianca ho fatto scaldare 100 g di yogurt alla vaniglia e anche qui ho aggiunto 2 fogli di gelatina ammolati e strizzati. Ho unito quindi altri 150 g di yogurt amalgamando bene. 
Ho filtrato la crema per evitare che rimanesse qualche piccolo grumo.
Ho versato la crema allo yogurt sulla gelatina di viole e ho rimesso in frigo. Ho decorato con due cuoricini in pasta di zucchero e qualche violetta. Non è romantico?

Altre ricette simili a questa:


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]