Pastiera napoletana originale di Scaturchio – con e senza Bimby

pastiera napoletana originale scaturchio

La pastiera napoletana originale non ha bisogno di molte presentazioni..è una delle eccellenze della pasticceria napoletana, che viene consumata soprattutto nel periodo primaverile e pasquale, ma è talmente buona che viene preparata e consumata tutto l’anno.

Per questa ricetta, di cui vi metterò il procedimento con e senza Bimby, ho fatto varie ricerche in rete per trovare quella che più si avvicinava a quella originale e tradizionale: come per tutte le ricette della tradizione, è sempre bene non discostarsi mai troppo, perchè la tradizione va rispettata e portata avanti nel tempo.

Tra le tante che ho trovato, ho seguito la ricetta del Maestro Scaturchio e l’ho seguita praticamente alla lettera (tranne per qualche piccolissima modifica)..inutile dirvi che l’ho trovata assolutamente perfetta nella sua bontà!

Senza dilungarmi troppo, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara la pastiera napoletana originale, sia nella versione Bimby che nella versione tradizionale! Per altre idee gustose per il vostro menù di Pasqua, date un’occhiata al mio Menù di Pasqua facile ed economico!

Seguimi anche su Facebook –  Instagram –   Pinterest – Google+ –  Twitter

 

  • Difficoltà:Media
  • Porzioni:2 pastiere da 22-24 cm
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per la pasta frolla:

  • 500 g Farina 00
  • 200 g Zucchero
  • 2 Uova intere
  • 200 g Strutto
  • 2 g Ammoniaca per dolci
  • La buccia di un limone grattugiato

Per il ripieno:

  • 500 g Ricotta di pecora o vaccina
  • 500 g Zucchero
  • 500 g Grano per pastiera
  • 5 Uova intere
  • 100 g Frutta candita (io ho utilizzato cedro e arancia candita)
  • Vaniglia o vanillina (1 bustina)
  • 1 fiala Aroma millefiori o fiori d’arancio
  • 300 g Latte
  • 1 cucchiaio Strutto

Preparazione

  1. Vediamo insieme come si prepara la pastiera napoletana originale. Vi metterò prima il procedimento tradizionale e poi quello Bimby.

Procedimento tradizionale

  1. Preparate prima di tutto la pasta frolla. Vi consiglio di prepararla in anticipo, perchè ha bisogno di circa 24 ore di riposo in frigorifero.

  2. Mettete la farina su una spianatoia, create un buco al centro e mettete tutti gli altri ingredienti. Lavorate velocemente con le punte delle dita fino ad ottenere un panetto compatto.

    Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per circa 24 ore.

  3. Passate poi alla preparazione del ripieno.

    Il giorno prima cuocete il grano per una decina di minuti con il latte e il cucchiaio di strutto. Fare poi raffreddare e riposare per qualche ora.

    Mettete le uova e lo zucchero in una ciotola abbastanza grande. Mescolate con le fruste elettriche.

  4. Aggiungete poi la ricotta precedentemente setacciata e amalgamatela alle uova.

  5. Unite anche la frutta candita, il grano, la vaniglia e l’aroma millefiori o l’aroma fiori d’arancio. Mescolate per amalgamare tutti gli ingredienti.

    Lasciate riposare il ripieno per qualche ora.

  6. Quando i tempi di riposo saranno trascorsi, riprendete la pasta frolla, stendetela ad uno spessore di circa mezzo cm e sistematelo in una teglia (preferibilmente il famoso “ruoto” da pastiera in alluminio) imburrata o unta con lo strutto.

  7. Rifilate i bordi e versate il ripieno.

  8. Create poi delle strisce di circa 1 cm e sistematele sulla pastiera.

  9. Infornate in forno già caldo a 200° per circa 1 ora. La pastiera sarà pronta quando comincerà a dorarsi in superficie.

    Tiratela fuori dal forno e fatela raffreddare completamente prima di servirla. Potete portarla sulle vostre tavole così com’è oppure cosparsa con zucchero a velo.

Procedimento con il Bimby

  1. Ora vediamo come si prepara la pastiera napoletana originale del Maestro Scaturchio con il Bimby.

  2. Per la preparazione della pasta frolla, mettete tutti gli ingredienti nel boccale e lavorate 30 vel 5.

    Togliete l’impasto dal boccale, compattatelo con le mani, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per circa 24 ore.

  3. Passate ora alla preparazione del ripieno.

    Il giorno prima cuocete il grano per una decina di minuti con il latte e il cucchiaio di strutto. Fare poi raffreddare e riposare per qualche ora.

    Posizionate la farfalla e mettete nel boccale pulito le uova e lo zucchero: lavorate 4 min vel 4.

  4. Togliete la farfalla e unite la ricotta: 2 min vel 2 .

  5. Mettete il ripieno in una ciotola capiente e aggiungete il grano, i canditi e gli aromi. Mescolate con un cucchiaio o una spatola per amalgamare tutti gli ingredienti.

    Lasciate riposare per qualche ora.

  6. Trascorso il tempo di riposo, riprendete la pasta frolla e stendetela ad uno spessore di mezzo centimetro.

  7. Mettete la frolla stesa nella tortiera (possibilmente il famoso “ruoto” per pastiera in alluminio) imburrata o unta di strutto e rifilate i bordi.

  8. Versate il ripieno.

    Ricavate poi delle striscioline di circa 1 cm e decorate la pastiera.

  9. Infornate in forno già caldo a 200° per circa un’ora. La pastiera sarà pronta quando comincerà a dorarsi in superficie.

    Tiratela fuori dal forno e fatela raffreddare completamente prima di servirla. Se volete, potete cospargerla con un po’ di zucchero a velo.

  10. Bene, la vostra pastiera napoletana originale è pronta per essere gustata in tutta la sua tradizionale bontà!

    Provatela e fatemi sapere, è davvero buonissima!

Vi potrebbero interessare anche:

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.