Panzanella d’inverno

Non so da te, a casa mia capita che avanzi pane e non sempre sono pronta al riutilizzo.
Per la maggior parte, tosto il pane in padella, preventivamente tagliato a dadini, con sale e rosmarino. I crostini ottenuti sono deliziosi nelle zuppe e vellutate e si lasciano sgranocchiare a tutte le ore come spezza fame. Volendo cambiare, questa ricetta è una soluzione eccellente, almeno per me, che adoro lo panzanella, particolarmente in versione estiva. Ho appurato che, con le tante verdure invernali, si può ottenere un piatto altrettanto goloso e confortante, supportato dall’ottima pratica del riciclo.
Ti elenco gli ingredienti che ho usato io, che naturalmente puoi modificare con quello che hai a disposizione.
Pane raffermo
Rape cotte
Zucca
Porro
Cavolo cappuccio viola
Basilico
Aceto di mele
Sale, pepe, olio
Semi misti, se piacciono
Metti a bollire le rape. Taglia il pane, bagna con acqua calda e aceto di mele. Affetta il porro, fallo cuocere pochi minuti in padella con pochissimo olio, sale e un po di acqua. Una volta pronto riserva in una boule. Nella stessa padella, senza lavarla, metti la zucca tagliata a dadini, aggiungi solo un po di sale e acqua e fai andare finché la zucca è cotta, ma non sfatta. Metti la zucca nella buole con i porri, nella padella fai saltare il cavolo viola con una grattatina di pepe. Mischia alle verdure la rapa tagliata a fette e aggiusta di condimento. Unisci il pane, aggiungi qualche fogliolina di basilico fresco. Puoi sia gustare subito che lasciar riposare  qualche ora, sarà buona in entrambi i casi.




Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.