Mandorle: proprietà e benefici di un alimento che fa davvero bene

Le mandorle sono un seme oleoso molto popolare e prezioso per via delle innumerevoli proprietà benefiche. Ricche di vitamine e sali minerali, le mandorle sono nutrienti e deliziose e fanno bene per tantissimi motivi.

Mandorle: proprietà e benefici di un alimento che fa davvero bene

Native del Medio Oriente, sono gli Stati Uniti oggi i più grandi produttori di mandorle, mentre per quanto riguarda il nostro Paese, la produzione è concentrata nel Sud della Penisola, in particolare in Puglia e Sicilia.

Proprietà e benefici delle mandorle 

Tanti sono gli effetti benefici delle mandorle sulla salute che elencarli tutti sarebbe impossibile. Sono caloriche, è vero, ma se consumate con criterio (30-35 grammi al giorno) forniscono numerosi benefici.

  • Sono una straordinaria fonte di antiossidanti, quindi contrastano l’azione dei radicali liberi. 
  • Le mandorle aiutano ad aumentare le difese immunitarie
  • Hanno un potere saziante e non provocano nausea. 
  • Sono ipocolesterolemiche, pertanto, grazie ai loro grassi monoinsaturi e polinsaturi, sono in grado di ridurre il colesterolo cattivo LDL nel sangue. Apportando potassio sono anche in grado di contribuire a regolare la pressione sanguigna
  • Rinforzano ossa, denti, unghie e capelli.
  • Le mandorle sono energizzanti e quindi consigliate in momenti in cui l’organismo necessita di maggior energia: gravidanza, menopausa, convalescenza, attività sportiva, stress da esame. 
  • Contrastano l’anemia e la stitichezza grazie al contenuto di ferro e fibre. 
  • Le mandorle sono un prezioso alleato per le neomamme, in quanto permettono di mantenere alto il livello di zuccheri nel sangue e aiutano ad eliminare le smagliature post gravidanza. Altresì, sono adatte anche all’alimentazione infantile, perché possiedono nutrienti importanti per la crescita.

Mandorle: proprietà e benefici di un alimento che fa davvero bene

Mandorle: come sceglierle e conservarle

Per mantenere intatti i benefici delle mandorle con guscio è necessario riporle in ambienti asciutti e freschi, al riparo dalla luce e da fonti di calore e consumarle entro qualche mese. Mentre, quando acquistate le mandorle sgusciate o già private della buccia (che però dal punto di vista nutrizionale non sono la scelta migliore), conviene conservarle in un contenitore chiuso ermeticamente e consumarle in fretta.

Controindicazioni delle mandorle

Le virtù delle mandorle sono molte, ma è bene ricordare che questi semi possiedono anche alcune controindicazioni. Le principali controindicazioni sono legate al loro ampio apporto calorico e all’eventuale presenza di allergeni. Non sono indicate a chi soffre di calcoli renali, poiché ricche di ossalati.


Usi in cucina delle mandorle

Oltre ad essere benefiche per il nostro corpo, le mandorle sono anche gustose come spuntino e utili in cucina. Possiamo consumarle direttamente al naturale come snack energetico oppure possono essere tritate e consumate nei muesli a colazione. Con le mandorle si possono preparare un sacco di prelibatezze dolci e salate: torte, biscottini, alcolici, torroni, il latte di mandorle, il marzapane, il pesto alla trapanese e la famosa pasta di mandorle.

Qui nel mio blog potete trovare alcune ricette di dolci che ho realizzato con le mandorle:

Mandorle: proprietà e benefici di un alimento che fa davvero bene
N.B. Le informazioni contenute nell’articolo sono di carattere generale e non sostituiscono in nessun caso le indicazioni del proprio medico.

Francesca Maria
♥♥♥

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.