Linzer torte, che delizia!

Questa buonissima e golosa crostata, la famosa Linzer Torte, ovvero un dolce dalle origini austriache, la cui prima ricetta risale addirittura al 1600, l’abbiamo realizzata con la mia amica Ros, con la quale fino a qualche tempo fa, realizzavamo esperimenti culinari di prova.
La consiglio vivamente, è qualcosa di divino!


Ingredienti per uno stampo da 24/26 cm di diametro:
300 gr di farina 00
300 gr di confettura di ribes (in alternativa: mirtilli rossi, frutti di bosco, lamponi o more)
250 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero semolato
100 di nocciole pelate
10 gr di lievito in polvere per dolci
2 uova medie a temperatura ambiente
2 chiodi di garofano
1 cucchiaino di cannella
1 limone medio
1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale fino

Procedimento:
Tostare le nocciole in forno e quando fredde, ridurle a farina sottile utilizzando il mixer,
tritare finemente anche i chiodi di garofano, grattuggiare  la scorza del limone e setacciare la farina assieme al lievito, raschiare i semi dalla bacca di vaniglia, incidendola con un coltellino nel senso della lunghezza.
Riunire in una ciotola tutti questi ingredienti assieme anche ad un cucchiaino di cannella e mescolare bene con un cucchiaio.
Aggiungervi lo zucchero, il sale fino, le uova ed il burro tagliato in piccoli pezzi.
Lavorare il tutto con le mani fino ad ottenere un bel panetto che andrà avvolto in pellicola trasparente per alimenti e messo in frigorifero per un’ora buona.
Imburrare ed infarinare uno stampo da 24/26 cm..
Passato il tempo, accendere il forno, nel nostro caso a 170° elettrico ventilato.
Riprendere il panetto e prelevare da esso tre quarti di impasto con cui rivestire l’intero stampo, fare il bordo altino quindi farcire con la confettura spandendola bene.
Col restante impasto formare un rotolino da disporre lungo tutto il bordo appiattendolo e le striscioline da disporre a griglia su tutta la superficie della crostata.
Infornare e cuocere sino a completa cottura, circa una quarantina di minuti per noi.
Per tempistica e temperatura regolarsi sempre con le caratteristiche del proprio forno.
Quando la torta sarà cotta, farla raffreddare fuori al forno ed infine prelevarla dallo stampo, metterla su un piatto da portata e bon appetit!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.