CREPES DI RISO FARCITE #CENTOSFUMATUREDIRISO

Eccoci come promesso ieri alla seconda ricetta….ricordatevi per chi ha perso il post di ieri   (consiglio di andare a leggerlo per appuntarvi anche la ricetta) che il giorno 7 giugno al Carrefour Market di Chieri ci sarà la presentazione del ricettario ” Cento sfumature di Riso”, e noi essendo stati scelti tra i Foodbloggers vi regaliamo ancora una ricetta  un primo piatto…e oggi dobbiamo realizzarla con Riso Baldo che è una varietà di riso superfino italiano introdotta nel 1977, derivato dall’incrocio dell’Arborio con Stirpe 136 e prevalentemente coltivato nel Vercellese, Novarese e Pavese….. e il Lattiera, formaggio a pasta semicotta e viene commercializzato in tre tipologie a seconda del grado di stagionatura e lavorazione fresco, mezzano e stagionato.
Ingredienti: ( per 3 Crepes)
100 g di Riso Baldo Azienda Agricola DEMICHELIS FRANCO
2 uova
6 asparagi
3 cucchiai di farina di riso
100 g di Formaggio LATTERIA
sale qb
olio per ungere padella qb
Procedimento:
Lavate per prima cosa gli asparagi levate la parte dura del gambo, e con il pelapatate ricavate tante striscine sottili, che farete cuocere in acqua salata per un paio di minuti, una volta scolati fateli passare in acqua e ghiaccio, e teneli da parte, cuocete il riso Baldo per il tempo indicato sulla confezione in acqua salata, scolatelo, e in una ciotola mettete uova, farina di risso amalgamate e aggiungete il riso cotto, aggiustate di sale, e poi prendete una padella oliatela e versate un mestolo di impasto, fate cuocere un paio di minuti per lato, sgrattate il formaggio lattiera sopra e adagiate gli asparagi, deve essere preparata e servita al momento caldissima perche’ cosi’ il formaggio si sciogliera’ piu’ facilmente.

Ricordate di visitare la Pagina Facebook di Carrefour e naturalmente tutti i prodotti sono in vendita nei loro negozi.

L’articolo CREPES DI RISO FARCITE #CENTOSFUMATUREDIRISO proviene da unapadellatradinoi.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.