Spaghetti con Finocchietto Selvatico, Acciughe e Zafferano

Buon Venerdì! Oggi vi presento un primo piatto semplice, economico ma ricco di gusto e davvero profumato!
Il finocchietto selvatico è facilmente reperibile in questo periodo dell’anno e qui in Sicilia lo utilizziamo molto, soprattutto per la preparazione della famosa pasta con le sarde.
Questa ricetta che vi propongo oggi è molto simile alla pasta con le sarde, però io ho utilizzato le Acciughe Regina Isabella di Bottega del Mare, che sono sfiziose e ideali per la realizzazione di svariati piatti. Vediamo insieme come realizzare questa ricetta.
INGREDIENTI (PER 2 PERSONE):
-180 gr. Spaghetti
-1 mazzetto di finocchietto selvatico fresco
-1 bustina zafferano in polvere
-1/4 cipolla
-4 cucchiai olio extra vergine d’oliva bio
-sale q.b.
PREPARAZIONE:
Pulite con cura i finocchietti selvatici, eliminando le parti più dure e sciacquateli con abbondante acqua fresca. Tagliate i finocchietti a pezzetti piuttosto piccoli, quindi lessateli in abbondante acqua salata per circa 25-30 minuti.
Quando sono cotti, scolateli e tritateli finemente con un coltello. Tenete i finocchietti selvatici da parte e procedete con la preparazione di un soffritto di cipolla: tritate finemente quest’ultima e trasferitela in una padella, insieme ai cucchiai di olio e.v.o. Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate soffriggere la cipolla.
A questo punto unite i finocchietti selvatici tritati e fateli saltare a fiamma vivace per qualche minuto, dopo di che unite anche i filetti di acciughe sminuzzati e mescolate con cura.
Bagnate i finocchietti con 50 ml di acqua calda, nel quale avrete sciolto 1/2 bustina di zafferano in polvere. Mescolate nuovamente e fate cuocere il condimento a fiamma medio-bassa per circa 10 minuti. A cottura ultimata regolate di sale e tenete al caldo.
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e aggiungete la rimanente 1/2 bustina di zafferano (per dare un po’ di colore alla pasta). Versate infine il condimento e mescolate per amalgamare bene il tutto.
Servite la pasta mentre è ancora ben calda e, se lo gradite, potete aggiungere 1-2 cucchiaini di mollica atturràta (pangrattato tostato con un filo di olio, un pizzico di sale ed uno di zucchero).
BUON APPETITO! ;-)
Seguitemi anche su Facebook, per non perdere le ultime news e ricette! Check it out!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.