L’abbaculu di San Biagio



Cercavo da tempo questo dolce tipico di Serra San Bruno, un biscotto tipo nzuda che si prepara in occasione della festa del San Biagio. Non è stato facile avere la ricetta sia perchè appartiene alla tradizione orale sia perchè chi la detiene la conserva gelosamente. La versione che mi è stata data stavolta si avvicina a quanto mi era stato raccontato: croccante all’esterno e cuore morbido all’interno. Anche la forma non è venuta per niente male, abbastanza spettacolare.

Ma perchè il biscotto ha la forma “do baculu” ossia del bastone?
San Biagio, vescovo e martire, viene spesso raffigurato con il suo pastorale vescovile, il bastone decorato dalla punta ricurva che i vescovi portano nelle cerimonie solenni.
In segno di devozione al Santo le donne di Serra San Bruno preparano l’abbaculu nel giorno della sua festa, ossia il 3 Febbraio e con questo dolce tra le mani compiono tre giri intorno alla chiesa del santo prima della S. Messa, proprio come il numero di giri che compì la testa di San Biagio dopo la decapitazione. L’abbaculu può essere mangiato solo dopo la benedizione. Gli innamorati dovranno dividerlo con la ragazza seguendo un’antica usanza: se lei spezzerà il dolce, riccamente decorato con mandorle e confetti, all’altezza della voluta, tenendo per se il bastone e lasciando la restante parte all’innamorato vuol dire che accetta la proposta, altrimenti si rimanda tutto al prossimo…abbaculu.
Adesso andiamo a prepararlo.
Ingredienti
500 gr di farina 00
300 gr di zucchero
250 gr di mandorle pelate
1 cucchiaino di bicarbonato
100 ml di olio evo
150 ml di acqua calda
Preparazione
In una ciotola versate la farina, lo zucchero e il bicarbonato. Amalgamate gli ingredienti e poi unite l’olio, l’acqua e infine le mandorle tritate grossolanamente. 
Impastate e quando l’impasto diventa omogeneo formate dei rotoli dando loro la forma di un pastorale. Secondo la tradizione l’abbaculu dovrebbe pesare all’incirca 250 gr, però io ho preferito farli più piccoli, quasi la metà del peso.
A questo punto adagiateli su una tortiera rivestita con carta forno e metteteli a cuocere nel forno già caldo a 200° per 20/25 minuti circa. Spegnete il forno e lasciate l’abbaculu dentro per qualche ora in modo che diventi croccante.





Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.