Insalata di wurstel viennese

Volete combattere il caldo e mangiare qualcosa di leggero e insolito?

Continuano le proposte fresche e le insalate insolite.

Anche la ricetta che vi propongo è facilissima ma molto buona che può essere utilizzata come antipasto o per un brunch… e con del buon pane tostato o una focaccia può anche essere un piatto unico.

Io l’ho mangiata in Germania e sul menu era scritto “insalata viennese”. Non so se era la licenza di un cuoco o se è veramente una ricetta che arriva dalla tradizione austriaca, io ho deciso di replicarla e lasciargli la dicitura di appartenenza.

Ovviamente tra gli ingredienti oltre ai wurstel c’erano i cetrioli in agrodolce che in paesi con la Germania, l’Austria e gli Stati Uniti sono un must nelle ricette. Sono molto diversi dai nostri e sono veramente molto buoni.

Ingredienti

  • 2 wurstel di suino (ma se preferite potete usare quelli di pollo)
  • 4 cetrioli in agrodolce
  • 2 uova sode
  • 15 olive verdi 
  • un cucchiaio di capperi
  • 10 champignon
  • 50 grammi di feta
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • mezzo cucchiaio di senape
  • sale e pepe

Per prima cosa bisogna pulire delicatamente gli champignon e tagliarli a fettine e sbollentarli per qualche minuto in acqua bollente acidula. Se preferite si possono usare quelli già pronti al vapore.

Una volta cotti, scolarli, lasciarli raffreddare e asciugare.

Far bollire per 5 minuti le uova in modo che diventino sode. Lasciarle raffreddare prima di aggiungerle all’insalata.

In una ciotolina emulsionare l’olio extravergine con la senape, il sale e il pepe.

In una ciotola mettere il wurstel tagliato a rotelle, i cetrioli in agrodolce a fettine, i capperi, la feta a quadretti, le olive tagliate e gli champignon.

Aggiungere il condimento all’insalata e mescolare. Unire le uova sode tagliate a pezzi.
Il rosso dell’uovo si mescolerà nell’insalata dando l’idea di aver utilizzato un po’ di maionese (che ovviamente era presente nella versione originale).

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.