Come sostituire il sale in cucina

Come
sostituire il sale in cucina
? Si, ve lo sarete chiesti un
milione di volte e ogni volta, però, molti di voi si chiedono se possa essere
possibile sostituire il sale e come farlo. Partiamo dal presupposto che usiamo
e consumiamo troppo sale, anche nei cibi confezionati, che delle volte non ce
ne rendiamo nemmeno conto.

C’è chi non sa dosarlo e di conseguenza ottiene sempre dei
cibi poco salati e c’è chi invece ne usa molto più del consentito, rendendo
così i cibi super salati e, di sicuro, quest’ultimo caso non fa bene a nessuno.
Come dicevano i latini “In media stat
virtus
” e non c’è cosa migliore che applicare questo proverbio anche in
questi casi.

Il sale è la maggior causa di ritenzione idrica, ecco perché anche in caso di una dieta ipocalorica il suo consumo viene notevolmente ridotto. Se siete curiosi di scoprire come sostituire il sale in cucina e rendere ugualmente buoni i vostri cibi, seguitemi in quest’articolo.

come sostiuire il sale in cucina

Come sostituire il sale in cucina: 8 alternative

In questo paragrafo vediamo insieme le 8 alternative all’uso del sale che vengono usate comunemente in cucina.

  1. ERBE AROMATICHE: Per insaporire carne, pesce,
    sughi e insalate al posto del sale si usano delle erbe aromatiche quali
    basilico, prezzemolo, origano, salvia, menta, alloro, timo, coriandolo e
    rosmarino. Con l’aiuto delle erbe aromatiche riuscirete a usare meno sale di
    quello usato solitamente.
  2. SPEZIE
    Anche le spezie sono delle ottime alleate per usare meno sale in cucina.
    Fra di esse è necessario citare curry, paprika, peperoncino, pepe, zafferano,
    curcuma e zenzero. Per far si che l’uso delle spezie ci porti a usare meno sale
    in cucina, è necessario usare una dose maggiore di quella usata di solito. Se
    vi piacciono i cibi molto speziati, potrete osare anche con un mix di spezie.
  3. AGLIO E CIPOLLA: Da sempre questi due ingredienti,
    con il loro profumo e sapore intenso, sono considerati ottimi aiuti nella
    cucina di chi vuole diminuire l’uso del sale. Possono essere aggiunti sia
    cotti, sia crudi alle vostre preparazioni.
  4. LIMONE E ARANCIA: Questi agrumi con il loro
    sapore e profumo riescono a rimpiazzare completamente il sale, senza farne
    sentire la mancanza. Per un ottimo uso si consiglia di usare tutto il frutto, succo
    e buccia, poiché è proprio la buccia a contenere la parte aromatica.
  5. VINO E ACETO: Anche questi due ingredienti, da
    sempre, sono considerati ottimi sostituti del sale. L’aceto è spesso usato per
    condire insalate, verdure e per preparate pietanze in agrodolce. Il vino,
    invece, si usa per lo più in cottura per sfumare carne e pesce.
  6. SEDANO: Lo conosciamo tutti con
    ingrediente da aggiungere alla cipolla e alla carota per fare il classico
    soffritto. In realtà il sedano è un ottimo sostituto del sale e può essere
    aggiunto alle preparazioni sia da cotto, sia da crudo. La sua azione è quella
    di far diminuire il bisogno di sale nei cibi. Può essere anche essiccato,
    ridotto in polvere e usato alla stessa maniera del sale.
  7. LIEVITO ALIMENTARE: Ecco un ingrediente che
    non è da confondere con il classico lievito per dolci o salati che tutti
    conosciamo. Il lievito alimentare si trova solo ed esclusivamente nei negozi
    biologici. Si presenta in scaglie e si aggiungere alle preparazioni in cottura
    o a crudo. Usatelo sempre con moderazione.
  8. GOMASIO: È una preparazione tipica
    orientale a base di semi di sesamo tostati e sale integrale. È l’unico
    ingrediente che riesce a sostituire completamente il sale, poiché molto
    saporito. Potrete prepararlo in casa tostando circa 6 cucchiai di semi di
    sesamo. A questi si aggiunge un cucchiaio di sale marino integrale e si frulla
    il tutto fino a ottenere una polvere. Se non volete prepararlo in casa, il
    gomasio può essere acquistato nei negozi biologici.

Come sostituire il sale in cucina: In quali cibi si nasconde il sale

Consumare meno sale sicuramente è una saggia decisione per
qualsiasi individuo ma, nonostante le ragioni che si possono nascondere dietro
questo motivo, è necessario precisare che ci sono dei cibi a cui bisogna stare
attenti, poiché contengono già parecchio sale al loro interno.

Tra i cibi che contengono molto sale dobbiamo assolutamente citare le acciughe, i capperi, le olive, la salsa di soia e il tonno in scatola. Agli alimenti sopracitati dobbiamo aggiungere tutti quelli che generalmente vengono conservati sotto sale. In caso di dieta iposodica, consumate tutti questi alimenti con moderazione e preferite sempre cibi freschi e non confezionati.

Come sostituire il sale in cucina: Scegliere la giusta alternativa in base alle portate

Sostituire il sale in cucina non è sempre facile o quanto meno si hanno sempre dei dubbi nello scegliere la migliore alternativa per un determinato piatto. Vediamo insieme in base alle portate cosa è meglio usare per ridurre o eliminare completamente il consumo di sale.

  • PER CARNE, PESCE E VERDURE: Solitamente si scelgono sempre aglio, cipolla, limone, arancia, vino e aceto. Inoltre i piatti a base di questi alimenti possono essere serviti anche con salse speziate a base di yogurt.
  • NELLE ZUPPE: In questo caso si scelgono per lo più erbe aromatiche come basilico, prezzemolo, aneto, maggiorana, origano, salvia e timo. Possono essere usate anche le spezie come il peperoncino, il pepe e i chiodi di garofano. Aglio e cipolla sono spesso utilizzati nella cottura delle verdure e/o dei legumi.
  • SUGHI E CONDIMENTI: In questi casi si usano per lo più pepe, cannella, basilico, noce moscata, chiodi di garofano, prezzemolo, rosmarino, cipolla, aglio, origano e scalogno.
  • INSALATE: In questo caso si usano peperoncino, aneto, zenzero, prezzemolo, origano, rosmarino, timo, cipolla, scalogno, limone e aceto.

Curiosità

Sapevate che intorno al sale ci sono numerose curiosità? Sono certa che alcune le conoscete già, ma vediamole insieme una per una!

  • NEI DOLCI:
    Aggiungere un pizzico di sale nei dolci serve a renderli più buoni e gustosi.
  • ALBUMI: Quante volte vi è
    capitato di dover montare gli albumi a neve e di aver letto “Unite un pizzico
    di sale?” Ebbene il sale negli albumi viene inserito per ottenere degli albumi
    più sodi.
  • UOVA SODE: Quando mettete le uova
    a bollire fatelo sempre in acqua salata, poiché questo vi permetterà di
    sgusciarle meglio in seguito.

Spero che queste indicazioni vi siano state utili, salvatevi il mio blog fra i preferiti e ci leggiamo prestissimo con nuove ricette!

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

L’articolo Come sostituire il sale in cucina proviene da Le Mille e una Bontà di Franci.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.