Cassoni Romagnoli di Piadina con le Rosole

Tutto, ma proprio tutto sui Cassoni Romagnoli

Bentornata Primavera! Tra i tanti regali di questa stagione ecco le erbe spontanee con cui realizzare tante buone ricette a costo zero e km zero. Stridoli, tarassaci, “scarpigni”, “sprainle” (di molte non so nemmeno il nome in italiano), asparagi selvatici, e poi ci sono loro… le Rosole. Qui in Romagna sono ricercatissime per confezionare i Cassoni di Piadina con le Rosole.
Per chi non le conoscesse le Rosole sono le piante del papavero al primo stadio, quando ancora non hanno cominciato ad allungarsi e a produrre i boccioli. Sono particolarmente apprezzate per il loro sapore mite, per nulla amaro, a differenza di tante altre erbe selvatiche.
Anche nel mio orto crescono spontanee… con qualche aiutino da parte nostra… che ogni anno ci curiamo di lasciarne qualcuna fino alla fioritura e alla produzione dei semi, che poi provvediamo a spargere per assicurarci il raccolto dell’anno successivo.
La ricetta più tradizionale ne prevede l’utilizzo a crudo. Seguitemi nella preparazione per sapere come!


Cassoni con le rosole
Cassoni di Piadina con le Rosole

Se avete voglia di andar per campi, queste sono le Rosole che si possono raccogliere a inizio Primavera. Si presentano come delle rosette di foglie allungate e molto frastagliate, piuttosto aderenti al terreno. Vanno raccolte tagliandole alla base, conservando la prima parte della radice per mantenere la rosetta intatta.


Rosole del mio orto
Rosole del mio orto

Rosole del mio orto

Rosole del mio orto

Poi diventeranno così e non si potranno più mangiare, ma coloreranno le campagne col loro rosso infuocato!


Rosole a Papaveri
 Da Rosole a Papaveri
Da Rosole a Papaveri

Da Rosole a Papaveri

Da Rosole a Papaveri


VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.