Biscotti con zenzero, pistacchi e frutti rossi

Soliti frollini al cioccolato? Naaaa
L’idea ce l’ha data un sito americano. Noi abbiamo fatto nostra la ricetta utilizzando una miscela di farine che hanno reso questi biscotti con frutti rossi, pistacchi e zenzero candito una vera bomba. Di bontà e… calorica.
Ok, mangiamone pochi, ma concediamoci questo piccolo lusso con una bella tazza di te (magari al gelsomino) e il pomeriggio svolterà.


La ricetta originale prevedeva i cranberries, ovvero i mirtilli rossi: da noi in Italia non sono molto diffusi così li abbiamo sostituiti con una miscela di frutti rossi essiccati. Lo zenzero candito ormai, invece, si trova facilmente in tutti i supermercati.
Per il resto, si tratta di normalissime frolle burrose, facili da fare e sfiziose da mangiare.
Abbiamo utilizzato una miscela di farina bianca, farina di mandorle (mandorle tritate finissime) e farina di mais fioretto: un mix che ha reso i biscotti particolarmente croccanti. Volendo, però, potete anche utilizzare soltanto la farina 0 o quella di tipo 1, che pare siano migliori della 00, perché meno raffinate. 
L’aspetto di questi biscottini è parecchio rustico, ma per noi questo è un pregio: testimoniano che sono stati fatti in casa e con amore. Dunque, una volta ben asciutti, non abbiamo esitato a metterli in un sacchettino e a regalarli a parenti e amici. 
Che ne dite, vi va di assaggiarli? Leggete la ricetta….


Ingredienti per 30 biscotti circa

  • 170 g di farina 00 (oppure 0 o di tipo 1)
  • 40 g di farina di mandorle 
  • 40 g di farina di mais fioretto 
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci in polvere 
  • 100 g di burro 
  • 80 g di zucchero bianco 
  • 40 g di pistacchi sgusciati
  • 40 g di zenzero candito
  • 40 g di frutti rossi misti disidratati o cranbierries
  • 1 uovo

Difficoltà: facile – Tempo: 30 minuti + 1 ora di riposo


    In una ciotola larga mettete la farina, lo zucchero, il lievito e il burro ammorbidito, ridotto a tocchetti. Lavorare con le mani fino ad ottenere una specie di “sabbia”.


    Tritate a coltello, grossolanamente, i pistacchi, lo zenzero e i frutti rossi. Non fate questa operazione col robot da cucina perché non serve una poltiglia di ripieno, ma tutti i vari ingredienti si devono sentire bene sotto i denti!


    Amalgamate bene gli ingredienti appena tritati con la farina “ingrassata”. Poi unite l’uovo. Impastate. Coprite con pellicola e mettete in frigo a raffreddare per circa un’ora.



    Dopo un’ora, prendete la pasta dal frigo. Ricavate delle palline e poi schiacciatele fra i due palmi delle mani. Noi abbiamo in seguito rifinito con un coppapasta di 5 cm di diametro i nostri biscottini. L’altezza è di 4 mm circa.



    Appoggiate tutti i biscotti in fila su una gratella o una placca ricoperta di carta forno. Se avete impiegato molto tempo nelle operazioni di formazione dei biscotti, può convenire metterli in frigo per un’altra mezz’ora prima di infornarli. Il segreto per biscotti croccanti è lo shock termico fra il freddo (dei biscotti appena usciti dal frigo) e il caldo del forno (che deve essere ventilato e preriscaldato a 180°C). Cuocete per 10 minuti o fin quando i biscotti iniziano a colorarsi. 
    E buon tea time a tutti! 



    Altre ricette simili a questa:

    VAI ALLA RICETTA


    Nessun commento...

    Inserisci un Commento

    Devi effettuare il Login per inserire un commento.