Tag Archives: figlio

Abbracci Intrecciati

… qualche riga su cui riflettere …“Concedetevi dieci minuti per fare qualcosa di creativo, qualcosa che vi risvegli i neuroni e li getti in uno stato di caos. Di tanto in tanto, infatti, hanno bisogno di uno scossone. Fa bene a loro, a voi e al resto del mondo”(K.Gregg, L’arte di passare all’azione) Al telefono Continua a leggere..

Continua a leggere..

Vi Consiglio un Posto: ‘A figlia d’ò Marenaro" Napoli

Come ben sapete, sono una grande fan delle tradizioni e dei piatti tipici regionali. Da tempo, nei mie viaggi di lavoro o altro, cerco sempre di consigliarvi posti da non perdere. Questa volta vi parlo di un ristorante e di una storia iniziata ben sessanta anni fa: "'A figlia d'ò Marenaro".  Luogo storico a via Continua a leggere..

Continua a leggere..

Surprise cake: l’appassionata intesa tra arancia e cioccolato

Creep – Radiohead  Tornare a scrivere su questo spazio dopo molto tempo, mi mette in uno stato di malinconia pervasa da sensi di colpa. Ho come la percezione di avere abbandonato un figlio…neanche averlo lasciato andare per la sua strada, no: proprio averlo messo su una zattera ed averlo spinto alla deriva. Sono sparita da Continua a leggere..

Continua a leggere..

Vellutata di zucca e carote

Questo è il piatto preferito da mio figlio e io sono ben felice di prepararglielo perché piace molto anche a me. È un piatto sano e ricco di verdure, fatto di pochi ingredienti.  Ingredienti 2 carote 250 g di zucca 1 patata 1/4 di cipolla bianca Olio extravergine di oliva Sale Preparazione Pulite le verdure Continua a leggere..

Continua a leggere..

Taralli pugliesi pomodoro e origano

Taralli pugliesi pomodoro e origano I taralli pugliesi pomodoro e origano sono una variante sempre molto buona e sfiziosa della ricetta tipica della regione dove vivo da ormai qualche anno. Uno snack da mangiare in ogni momento. In questi giorni, mio figlio voleva pasticciare ed ho voluto provare a fare i taralli. Ho fatto un… Continua a leggere..

Continua a leggere..

Accabadora, di Michela Murgia

Semplicemente meraviglioso! Ogni aspetto di questo romanzo mi ha letteralmente rapita e incantata. La scrittura della Murgia è sublime e indimenticabile e ogni concetto, ogni paragrafo rimane stampato in immagini ed emozioni. I temi trattati (l’Accabadora e i fille de anima) sono tanto insoliti quanto affascinanti e se all’inizio del racconto possono sembrare  assurdi e Continua a leggere..

Continua a leggere..

Vi Consiglio un Posto: Il Giardino di Ginevra, Caffè Sofà al Centro di Caserta

Il Giardino di Ginevra presenta la nuova location a Caserta, accanto alla Reggia Borbonica con l'artigiana Anna Chiavazzo e il figlio Antonello Palmiero. Colori caldi, ambiente elegante. Due sale distribuite su due piani. Area bar all'ingresso con vetrine di dolci, dove ci sarà ampio spazio per la prima colazione. A pochi metri la Reggia Borbonica Continua a leggere..

Continua a leggere..

Vi Consiglio un Posto: Il Giardino di Ginevra Caffè e Sofà al Centro di Caserta

Il Giardino di Ginevra presenta la nuova location a Caserta, accanto alla Reggia Borbonica con l'artigiana Anna Chiavazzo e il figlio Antonello Palmiero. Colori caldi, ambiente elegante. Due sale distribuite su due piani. Area bar all'ingresso con vetrine di dolci, dove ci sarà ampio spazio per la prima colazione. A pochi metri la Reggia Borbonica Continua a leggere..

Continua a leggere..

Taralli pugliesi senza bollitura con semola

Taralli pugliesi senza bollitura con semola (a modo mio) I taralli pugliesi senza bollitura,  sono una ricetta gustosa, uno snack da mangiare in ogni momento. In questi giorni, mio figlio voleva pasticciare ed ho voluto provare a fare i taralli. Ho fatto un esperimento, e anziché utilizzare solo farina 00 ho utilizzato una miscela di… Continua a leggere..

Continua a leggere..

La leggenda celtica del Vischio

Il vischio Conoscete la pianta del vischio , certamente in questi giorni  con le feste di Natale e fine anno lo vedrete in quei sacchetti striminziti con cui i fiorai compongono le vetrine , ma avete mai visto la pianta ??E come mai per tradizione ci si bacia sotto il Vischio ??Io ho scoperto dove cresce Continua a leggere..

Continua a leggere..