UN CLASSICO…TORTA AL LIMONE

La parola è una chiave…

Ma il silenzio è un grimaldello…
Gesualdo Bufalino ( 1920-1996)

Sarebbe bello che qualcuno facesse tesoro del  pensiero di Bufalino!!
Viviamo in un’epoca nella quale tutti , spesso a sproposito, si sentono in dovere di dire qualcosa, di apparire, di pubblicare sui social con foto private,  di far vedere cosa fanno in ogni momento, dove sono andati, quando sono tornati….
Di pubblicare le foto dei loro bambini  che va evitato assolutamente!!
Stamattina nella trasmissione Agorà ho sentito il sindaco di una cittadina del nord, credo, che diceva che Renzi doveva starsene a casa invece di andare da Obama…e risolvere i problemi della nazione…
Ma quale italiano avrebbe potuto dire ad Obama : ” No grazie io a cena a casa sua non posso venire”?
Forse il rappresentante di uno di quei partiti che criticano a prescindere tutto quello che viene fatto dagli altri???
Nella rete poi tutti si sono sentiti in dovere di criticare proprio tutto sul evento e sull’endorsment di Obama per il nostro primo ministro che potrà anche non piacere ma comunque ci rappresenta all’estero meglio di altri che ancor oggi vengono citati per le gaffes e le figure barbine!!
Scusate lo sfogo ma avevo bisogno si sfogarmi nel mio spazio privato e con i miei 25 lettori!!

Ma parliamo di cose serie!!
E vai con una torta profumatissima per una buona colazione!!
Tempo di preparazione:circa 20′
Costo: Basso difficoltà:*

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 22 CM.

125 GR DI AMIDO DI MAIS
150 GR DI FARINA 00
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
1 PIZZICO DI SALE
160 GR DI BURRO
170 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
3 UOVA GROSSE
85 ML DI SUCCO DI LIMONE
LA BUCCIA DI 2 LIMONI BIO
1 LIME CANDITO A FETTE ZUCCHERO A VELO

Imburrare uno stampo da 22 cm di diametro.
Porre sul fondo un disco di carta da forno che va imburrato ed infarinato come tutto lo stampo..
Il dolce non si attaccherà sul fondo come qualche volta accade anche se si è imburrato ed infarinato con cura.
Setacciare le farine con il lievito e il pizzico di sale..
Con le fruste elettriche montare a lungo le uova con lo zucchero. Unire il burro fuso e appena tiepido.
Aggiungere il succo filtrato dei limoni e la buccia grattugiata di altri due.
Per ultime unire le farine setacciate precedentemente e  un po’ per volta..
Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 165° ( il mio forno scalda più del dovuto) e cuocere il dolce per circa 30′..
Passati 20′ se la superficie del dolce si dovesse scurire troppo porre un foglio di carta d’alluminio sulla teglia..
Far la prova delle stuzzicadenti!!
Per la decorazione: porre in un padellino antiaderente poca acqua e zucchero e far sciogliere a fuoco basso.
Tagliare e fettine un lime e farlo caramellare rigirando spesso le fettine.
Buona colazione o merenda o quello che volete! 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.