TORTA CILIEGIE E NOCCIOLE

Se si ha carattere si ha anche una tipica esperienza interiore…

Che ritorna sempre ..
Nietzsche ( 1844-1900)

Tempo di ciliegie.
Tempo di marmellate, specialmente se si possiedono alberi da frutto nell’orto di casa o se si possono acquistare a prezzo non troppo esorbitante..
Altrimenti le mangiamo così…una tira l’altra.. o le mettiamo in una torta.
Credo che ormai ricette  a base di questo frutto delizioso siano presenti sia nel  web che nei vari blog di cucina….
Ecco la mia!!!
E a parte la noia di denocciolare le ciliegie ( devo dire che ho anche il denocciolatore che mi ha delusa)  la torta si prepara in poco tempo
E piace anche tanto!!

Tempo di preparazione: circa 30′
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 22 CM DI DIAMETRO

300 GR DI FARINA 00
1 PIZZICO DI SALE
500 GR DI CILIEGIE
100 GR DI NOCCIOLE SENZA PELLICINA
3 UOVA
120 GR DI BURRO
120 GR DI ZUCCHERO
150 GR DI LATTE
BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE BIO
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
ZUCCHERO A VELO PER LA FINITURA DEL DOLCE

Per prima cosa lavare, asciugare e denocciolare le ciliegie. 
Tritare le nocciole.
Setacciare la farina con il lievito e il pizzico di sale.
In una capace scodella  con le fruste elettriche montare le uova, quindi aggiungere gradualmente lo zucchero e, a filo, il burro fuso e appena tiepido.
Unire la buccia grattugiata di limone.
con uno spargifarina aggiungere poca per volta la farina e il lievito
alternando con il latte.
Ottenuta una massa omogenea mescolare le nocciole amalgamandole con un cucchiaio e quindi le ciliegie denocciolate e tagliate a metà.
Infornare in forno preriscaldato, statico, con il termostato sui 185° per circa 35′/40′.
Saggiare la cottura del dolce con uno stuzzicadenti .
Tenere conto che il dolce contiene frutta e quindi rimarrà un poco umido.
Conservare in frigo se non si utIlizza subito tutto.


Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.