Tagliatelle alla boscaiola

Saporite, cremose ed irresistibili come dir di no alle Tagliatelle alla boscaiola?
Si chiamano così perchè nate, tanto tempo fa, per sfamare i cacciatori di ritorno dall’attività di caccia. Sono uno tra i piatti più prelibati che potrete trovare nei migliori ristoranti di montagna! Adatte a tutti, un primo piatto da re per chi ama l’inconfondibile sapore aromatico dei funghi e la dolcezza dei piselli.

Tagliatelle alla boscaiola Tagliatelle alla boscaiola

500 gr Pasta all’uovo tipo tagliatelle
200 ml panna fresca da cucina
1 scalogno
30 gr burro
100 gr Parmigiano Reggiano grattugiato
40 gr piselli fini (anche già sbollentati)
30 gr funghi porcini secchi
50 gr prosciutto in pezzetti
qualche fogliolina di basilico
sale (per la pasta) e pepe nero Q.b.

Iniziamo con il preparare un buon sugo ponendo prima di tutto a riscaldare sul fuoco, in una pentola capiente che useremo successivamente per sbollentar ela pasta all’uovo, abbondante acqua. Appena portata ad ebollizione l’acqua versiamone un po’ in una tazza in cui avremo posto i funghi secchi e facciamoli rinvenire.Tagliatelle funghi piselli e prosciutto

In una padella ben capiente (tipo wok o saltapasta) soffriggiamo a fuoco basso lo scalogno tritato finemente in metà del burro, cuociamo anche i funghi ben strizzati e tritati all’interno del soffrittino. Appena risulteranno dorati anche i funghi procedete con l’aggiungere pian piano anche l’acqua calda in cui li avrete messi in precedenza ad ammollare e fate restringere quindi questo sughetto fino a che non risulta la metà della quantità iniziale. In un padellino più piccolo soffriggiamo nel restante burro il prosciutto a pezzetti e i piselli finchè non risultano dorati.

Sbollentate nella pentola piena d’acqua leggermente salata le tagliatelle per 4-5 minuti, scolandole al dente saranno perfette da saltare in padella con il sugo di funghi preparato in precedenza. Mantechiamo con la panna, il Parmigiano ed il sughettino di piselli e prosciutto messo da parte. Continuate a saltare la pasta fino al momento di servirla ben calda condita all’ultimo dalle foglie di basilico fresco e una tritata di pepe nero. Buon appetito!

 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.