LA TORTA DI CAROTE SUPER E L’ECONOMIA SPICCIOLA DI UNA MADRE DI FAMIGLIA

La società è permissiva nelle cose che non costano nulla
Enzo Biagi ( 1920-2007)

L’altro giorno al supermercato, meta quasi quotidiana ahimè, stavo scegliendo delle pere.
Vado matta per la  pera  Decana  una signora tra le pere autunnali:
 ha  una grana fine ed è assolutamente deliziosa.
A volte viene posta una goccia di ceralacca sul piccolo.
Accanto a me c’era una signora che invece si stava orientando nella scelta di pere Williams o Abate Fetel di pezzatura più ridotta, anzi parecchio più ridotta.
Ho detto alla signora che le Decana erano molto buone.
E lei mi ha risposto : 
“Sono  troppo grosse”.
Ed io: 
” Quando sono troppo grosse io ne mangio la metà”
E lei: 
” Anche io ne mangerei la metà  ma a casa mia se le mangerebbero  intere anche se sono grosse”.
Cosa averei potuto rispondere?
Nulla ovviamente..
L’economia  in una famiglia si effettua dalla base: un frutto piccolo per ogni commensale e via di seguito. 

Tempo di preparazione: circa 20′
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER DUE STAMPI DA 5-17 CM DI DIAMETRO

270 GR DI CAROTE PESO NETTO
3 UOVA 
70 GR DI MANDORLE SPELLATE
125 GR DI FARINA INTEGRALE
150 GR DI FARINA 00
29 GR DI LIEVITO PER DOLCI
1 FIALETTA DI AROMA VANIGLIA
1 PIZZICO DI SALE
60 GR DI UVA PASSA GIGANTE
120 GR DI BURRO
100 GR DI DEMERARA TROPICAL ISLAND DARK SUGAR

Porre a bagno l’uva passa gigante in acqua tiepida per 10′.
Passato questo tempo strizzarla, tamponarla con carta da cucina ed infarinarla.
Grattugiare le carote.
Setacciare le due farine con il lievito e il pizzico di sale aggiungere le mandorle macinate abbastanza finemente.
In una scodella montare con le fruste elettriche il burro fuso con lo zucchero di canna.
Io ho usato questo ..una vera delizia.

Unire un uovo per volta quindi le carote grattugiate in precedenza e la fialetta di aroma alla vaniglia o una bustina di vanillina.
Ovviamente mescolare per bene ogni ingrediente aggiunto.
Ora versare questa massa   nella scodella in cui abbiamo posto le farine  addizionate di lievito e mescolare con cura.
Suddividere la massa ottenuta in due stampo di 15/17 cm di diametro o in una teglia più grande da 22/24 cm .

Infornare in forno preriscaldato, statico a 185° per circa 45′

Come sempre fare la prova dello stuzzicadenti che deve uscire asciutto.
Far raffreddare il dolce, sformarlo su un piatto da portata e spolverizzare o con zucchero a velo o con cacao .

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.