La tartrà

Quanti di voi conoscono la tartrà? Io, pur non essendo piemontese D.O.C., l’apprezzo tantissimo e la mangio sin da quando ero piccola.

La mia mamma, cuoca eccelsa, non si era lasciata scappare questa ricetta meravigliosa “regalatale”dalla vicina.
Penso si tratti della ricetta originale, perchè l’Ernesta, da cui proviene, era piemontese da generazioni.
Si tratta di un budino salato di origini antiche: in buona sostanza una preparazione a base di uova, latte, panna, parmigiano ed erbe aromatiche… Il tutto cotto a bagno maria e consumato sia freddo che caldo: io l’adoro tiepida e penso che sarà uno degli antipasti del mio pranzo di Natale.
Non pensate però ad una ricetta difficile, al contrario: è facile e gli ingredienti sono sempre presenti nelle nostre dispense.
Ingredienti per 7/8 persone:
-500 ml di latte
-250 ml di panna fresca
-4 uova + 2 tuorli
-3 cucchiai di parmigiano grattuggiato
-1 cipolla piccola o 1 scalogno
-sale
-pepe
-30 grammi di burro 
-alloro, salvia, timo e rosmarino
Cottura: 45 minuti in forno preriscaldato a 170°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: scaldare il latte con due o tre foglie di alloro; quindi farlo raffreddare.
Soffriggere in un pentolino la cipolla tritata finemente con la noce di burro.
In una grande ciotola sbattere le uova e i tuorli, aggiungere il sale, il pepe, le erbe tritate finemente, il soffritto di cipolla,   il parmigiano e il latte (da cui avrete eliminato l’alloro).
Mescolare molto bene per amalgamare gli ingredienti.
Portare a temperatura il forno.
Imburrare ed infarinare gli stampini monoporzione, riempirli con il composto preparato e metterli in un contenitore di adeguate dimensioni  con due dita d’acqua per la cottura a bagno maria.

Cuocere per il tempo stabilito e, quindi, togliere dal bagno maria.
Servire sia caldi che freddi, magari con una salsina di pomodoro fresco insaporita in padella con sale, pepe e un pizzico di zucchero e poi frullata oppure con dei pisellini ripassati in padella con un goccio di olio e frullati.
Grazie di essere passati..a presto, La Chicchina!!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.