GARDA OLÌ OLÀ 2018 – Petto di pollo confit con giardiniera di verdure homemade e maionese vegana all’olio extravergine e paprika piccante

IMG_20180429_182701Non si poteva chiedere di meglio in questa meravigliosa giornata, a Garda un clima fatto di semplicità, di professionalità e di tanta voglia di far conoscere…e diciamo che oggi abbiamo provato a creare dei piatti utilizzando proprio lui, il principe, l’olio extravergine d’oliva. Come antipasto o secondo piatto ecco una proposta dove l’olio diventa un metodo di cottura detta “confit”, capace di mantenere il petto morbidissimo e dal sapore ineguagliabile.

Ma non voglio dilungarmi troppo vi lascio la ricetta e buon appetito.

Pollo in olio cottura, giardiniera di verdure di stagione, salsa maionese all’olio extravergine e paprika

Per il pollo

Tre etti di polpa di pollo; quattro spicchi d’aglio; due foglie di alloro; due foglie di salvia; due rametti di timo; un cucchiaino di grani di pepe nero; olio extravergine di oliva;sale marino

Partite con il pollo, levandogli la pelle e ricavandone la polpa, eliminando da questa le parti grasse, pesandola alla quantità indicata e infine tagliandola in pezzi irregolari e non troppo piccoli.

Prendete il barattolo che userete per la cottura, scegliendone uno che possa ovviamente essere chiuso in modo ermetico e che sia tale da non lasciare troppi spazi vuoti una volta che vi metterete il pollo.

Mettete sul fondo del barattolo due spicchi d’aglio, con tutta al loro buccia, una foglia di alloro e una di salvia, un rametto di timo e la metà dei grani di pepe, poi inserite i pezzi di pollo, cercando di metterli in modo tale che riempiano il barattolo senza troppi spazi vuoti.

Sopra al pollo mettete le rimanenti erbe aromatiche e i grani di pepe, poi versate l’olio extravergine, facendo in modo che questo copra completamente il pollo, superandolo di circa mezzo centimetro. Aspettate qualche minuto, in modo che l’olio questo penetri per bene tra gli spazi e, nel caso, rabboccate in modo da avere il giusto livello.

Chiudete il barattolo e tenetelo da parte, non in frigorifero, in modo che l’olio possa cominciare ad assorbire i profumi delle erbe, procedendo nell’attesa con la preparazione della giardiniera di verdure.

Procedete con la cottura a bassa temperatura del pollo, scaldando l’acqua di cottura, portandola alla temperatura di 64°, immergendoci poi il barattolo, facendo in modo che questo ne sia immerso almeno fino al livello raggiunto dall’olio – se l’acqua è troppa, il barattolo tenderà a galleggiare perdendo la sua stabilità – facendo cuocere per un’ora.

Maionese vegana all’olio extravergine e paprika:

10 grammi di  senape

60 millilitri di  olio extravergine di oliva

sale q.b.

1 cucchiaino di  aceto ridotto

30 millilitri di  latte di soia

paprika q.b.

.

Munitevi di un contenitore capiente, potete utilizzare quello del minipimer in quanto andrete ad utilizzare proprio questo genere di frullatore per montare la maionese. Quindi versate l’olio d’oliva, il latte di soia e la senape.

A questo punto versate l’aceto ed un pizzico di sale.

Prendete il frullatore e cominciate a frullare andando su e giù per un paio di minuti. Il composto diventerà bello denso e cremoso, avete in questo modo ottenuto la vostra maionese vegana pronta per essere utilizzata.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.