Fettuccine di farro al pesto di foglie di ravanelli

Ultimamente sto sperimentando dei pesti un po’ diversi dal solito, utilizzando degli ingredienti diversi, in alternativa al basilico.

Ho provato quello di cime di rapa la scorsa settimana, mentre questa settimana l’ho fatto con le foglie dei ravanelli. 
Due sapori diversi, ma entrambi ottimi. Più saporito quello di cime di rapa, più delicato quello di foglie di ravanelli.
Si prepara in un attimo ed è un perfetto condimento per la pasta. 
Io ho utilizzato delle fettuccine di farro dicocco, mi piacciono moltissimo e tengono molto bene il condimento. Da quasi due anni siamo passati esclusivamente alla pasta integrale, l’importante è sceglierla di ottima qualità. A me ci è voluto un po’ di tempo per trovare quella più buona, la mia preferita diciamo, ed ora che l’ho trovata non la cambio più!

Ormai pranzo e cena si mangia sul nostro balconcino, al sole finché non fa troppo caldo, poi a stagione inoltrata abbassiamo la nostra super tenda, ma non rinunciamo a mangiar fuori! La sera piuttosto di stare in casa ci mettiamo una felpa o una sciarpetta in più!
Anche dalla fotografia si nota una bella luce solare!
Ingredienti:
1 mazzetto di ravanelli
25 pinoli circa
1 pezzetto di parmigiano (vedi fotografia)
olio e.v.o. q.b.
200 gr di fettuccine di farro o altra pasta a scelta

Preparazione:
Tagliare le foglie dei ravanelli e lavare bene. Asciugare e tritare nel mixer insieme ai pinoli e al parmigiano. Aggiungere olio e.v.o. a filo man mano tritate, nella quantità che preferite. A me non piace con troppo olio, e diciamo anche che sto sempre indietro per via delle calorie, piuttosto aggiungo un cucchiaino di acqua di cottura.
A piacere aggiungere anche una macinata di pepe nero, io l’ho messa e mi è piaciuto l’abbinamento con il sapore “crudo” delle foglie di ravanello.
A cottura ultimata della pasta condire con il pesto, amalgamare bene per fare in modo che il pesto si distribuisca bene.
A piacere terminare con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.