Cornetto Leo maggio 2010

Si lo so: starete pensando che è l’ennesima ricetta di cornetti, ma se per caso t’imbatti nella ricetta dei cornetti del grande Leonardo Di Carlo che fai?
Non la provi?
Ma certo che la provo!
La ricetta ed il procedimento vengono da questo blog, la ricetta è tratta dal libro del maestro “Tradizione in evoluzione”.
E cosí, benchè abbia già provato una ricetta di cornetto di Leonardo Di Carlo, senza esitazione ho provato anche questa; quale preferisco?
Ehehehe….entrambe…..o forse tutte, brioche e cornetti ne ho provati di tutti i gusti, ma ancora non ho una preferenza, non mi decido, mi sa che dovrò continuare a provare e cercare….
Ecco a voi la ricetta.

Ingredienti:

1000 g farina W 320
20 g lievito di birra
300 g uova intere
250 g latte fresco intero
200 g di zucchero semolato
15 g di miele di acacia
200 g di burro tradizionale 82% m.g.
18 g di sale fino
2 g di bacche di vaniglia
buccia di arancia grattugiata

 Per sfogliare:
500 g burro trad. 82% placche (10°C)

Procedimento:

Nella planetaria con il gancio, impastare i primi 6 ingredienti elencati nella ricetta, a metà ‘impasto aggiungere poco per volta il burro a pomata mescolato con il sale e la vaniglia e la buccia di un’arancia grattuggiata. Lavorare fino a ottenere una pasta liscia e sostenuta.
Far lievitare per 2-3 ore ca. a una temperatura di 24-26°C.
Mettere in frigo a +4°C per tutta la notte.
Il giorno dopo, stendere l’impasto in modo da formare un rettangolo.
Mettere il burro tra due fogli di carta forno e con un matterello picchiettare sul burro per renderlo plastico e portarlo ad uno spessore di 5 mm. Inserirlo nel centro dell’impasto e dare due pieghe da tre, far riposare 15 minuti in frigo, infine un’altra piega da tre.
Stendere a rettangolo ad uno spessore di 3 mm, tagliare dei triangoli, chiudere a forma di cornetto e far lievitare a 26°C per 3-4 ore.
Cottura forno ventilato : 160°C 17 min. ca., gli ultimi 10 minuti di cottura aprire leggermente il forno per far fuoriuscire il vapore e continuare la cottura a valvola aperta (con lo sportello del forno semiaperto, inserendo un cucchiaino tra lo sportello ed il forno).
 A cottura ultimata togliere dal forno e far raffreddare su una gratella, servire spolverandoli con dello zucchero a velo e farcendoli a proprio gusto.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.