Caterine biscotti tradizionali di Ravenna

Caterine biscotti tradizionali di Ravenna

Il 25 novembre giorno di Santa Caterina a Ravenna è tradizione preparare questi biscotti a forma di gallo, gallina e bambolina, sono biscotti in buonissimi che vengono decorati con codette, cioccolato, zuccherini.

Caterina d’Alessandria fu condannata a morte tramite la ruota dentata da Massimo Daia dopo il rifiuto della ragazza di adorare gli dei e successivamente di sposarlo; miracolosamente, narra la leggenda, sopravvisse alla ruota dentata per cui in seguito fu decapitata.

Dal 1999 il 25 novembre oltre a ricordare il martirio di Santa Caterina, l’ONU ha proclamato la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto, a cui i biscotti sono dedicati, è patrona delle sarte, degli studenti, dei filosofi, dei mugnai, dei ceramisti e dei lavoratori dell’industria cartaia… Praticamente di una città intera!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8/10 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 500 g
  • Burro 100 g
  • Zucchero 200 g
  • Uova 2
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Codette colorate q.b.
  • Granella di zucchero q.b.
  • Palline colorate q.b.

Preparazione

  1. Sbattere le uova con lo zucchero, unire la farina setacciata, il burro fuso ed il lievito per dolci, impastare bene fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgere l’impasto in pellicola e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

    Riprendere l’impasto e stenderlo con il matterello ad uno spessore di circa mezzo centimetro.

    Preparare con la carta delle sagome a forma di bambolina, di gallo, di gallina che serviranno per ricavare dalla pasta le forme dei biscotti.

    Adagiare le sagome in carta sull’impasto e ritagliare i biscotti.

    Sistemarli su carta forno e decorarli nel modo che preferite con le codette, la granella di riso, le palline colorate.

    Mettere in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti.

    Farli raffreddare e se volete potete, una volta freddi, decorarli anche con cioccolato fuso! ”</p

    Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.