TORTA GELATA ALLE PESCHE

Ogni uomo prova il desiderio di affezionarsi a qualche essere vivente…

E dargli prova del proprio amore…
Hermann Hesse ( 1877-1962)

Il tempo almeno qui al nord non è clemente..
Ogni giorno e spesso ogni notte si possono avvertire grossi scosci di pioggia..
Mi chiedo che sapore potrà aver la frutta visto che il sole si fa desiderare..quindi ricorriamo, come nel mio caso,  alla frutta sciroppata visto che le pesche che troviamo in commercio sono meno saporire dei cetrioli…
La torta gelata che propongo oggi alle amiche è di facile esecuzione.
Non starò a dire che ci vogliono 5′ per prepararla…
probabilmente io sono lenta…
Ogni ingrediente va pesato, riponendo in dispensa quanto non usato 
altrimenti anche se la cucina o il piano di lavoro sono grandi dopo un po’ non ci si rigira più!!
Il dolce è fresco e gradevole adatto a piccoli e anziani….
Ovviamente è stato testato in famiglia!
Le varianti possono essere parecchie: si può usare altra frutta: fra un poco ci saranno le prugne, le albicocche, le ciliegie ad un prezzo abbordabile e si spera buone.
Si può usare la panna in luogo della ricotta ma il dolce diventerà non solo più sostanzioso ma anche più calorico…
Si può sostituire una parte del succo di arancia con un liquore tipo maraschino.
In questo caso non sarà adatto ai bimbi.

Tempo di preparazione: 15′
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

1 BARATTOLO DI PESCHE SCIROPPATE (PESO BEN SGOCCIOLATO 470 GR).
120 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
15 GR DI COLLA DI PESCE
IL SUCCO  (CIRCA 130 ML) E LA BUCCIA GRATTUGIATA DI UNA GROSSA ARANCIA BIO
100 GR DI RICOTTA
100 GR DI SAVOIARDI
2 ALBUMI 

Sgocciolare per bene le pesche e conservare circa 80 ml dello sciroppo ( lo useremo  intiepidito per sciogliere la colla di pesce)
Tagliuzzare le pesche e frullare con il mixer con lo zucchero.
Tenere da parte qualche mezza pesca per la decorazione del dolce.
Aggiungere la ricotta, la buccia grattugiata dell’arancia e il succo.
Porre i savoiardi in un sacchetto robusto con chiusura ( io per fortuna ho trovato quelli dell’Ikea) e ridurli in povere non troppo fine.
Traferire il tutto in una capace scodella e mescolare il frullato ai savoiardi.
Montare gli albumi con un pizzico di sale
Mettere in ammollo la colla di pesce per circa 10′/15′, quindi strizzare i foglietti ed ,uno per uno, scioglierli nello sciroppo intiepidito.
Ora unirli al composto e mescolare per bene.
Ora e ci siamo quasi aggiungere gli albumi ben sodi mescolando con una spatola per non smontali…
Foderare un grosso stampo da plum cake con pellicola trasparente, versare la massa ottenuta, sbattere  lo stampo sul piano di lavoro per assestarlo per bene e trasferirlo in frigo per almeno 3-4 ore almeno.
Meglio tutta la notte.
Passato questo tempo capovolgere lo stampo su un piatto da portata  e decorare a piacere.



Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.