Zeppole di san Giuseppe (al forno)

Le zeppole di San Giuseppe sono una vera golosità! Io ho scelto di proporvele cotte in forno: sono un pochino più “leggere” rispetto a quelle fritte ed ugualmente buonissime.
Le zeppole sono un dolce della tradizione napoletana: si tratta di ciambelline di pasta choux (o pasta bignè) farcite con crema pasticcera e guarnite con amarene sciroppate.
Si preparano nel giorno della festa del papà: il 19 Marzo, la festa di San Giuseppe per l’appunto, che (si narra) dopo la fuga dall’Egitto con Gesù e Maria vendeva le frittelle per la strada per sostenere la famigliola.
Le zeppole di San Giuseppe sono talmente buone che si trovano praticamente tutto l’anno.
Le volete preparare con me? Vedrete che non si tratta di una ricetta troppo elaborata: seguendo le indicazioni, questi deliziosi dolcetti saranno sulla vostra tavola…
Ingredienti per 12 zeppole:
Per la pasta choux (pasta bignè):

-250 ml di acqua
-100 gr di burro
-150 gr di farina 00
-4 uova piccole (il peso di ognuna non deve superare i 50 gr con il guscio)
-1 pizzico di sale
-1 cucchiaino di zucchero

Per la crema pasticcera:

-4 tuorli
-500 ml di latte
-4 cucchiai di zucchero
-4 cucchiai di farina
-scorzette di limone

Per guarnire:

-amarene sciroppate
-zucchero a velo

Cottura: 25 minuti in forno preriscaldato (15 minuti a 200° e 10 minuti a 180°) per le zeppole + una decina di minuti per la crema pasticcera

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione: mettere in un pentolino l’acqua, il burro a pezzi ed un pizzico di sale.
Scaldare il tutto sino a che il burro è completamente sciolto.
Allontanare il pentolino dalla fiamma ed aggiungere in un sol colpo la farina e il cucchiaino di sale: mescolare molto bene sino ad ottenere un composto omogeneo.
Rimettere il pentolino sul fuoco sino a che si stacca dalle pareti e finché non noterete una patina bianca sulle stesse.
Fare dunque raffreddare per qualche minuto mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere quindi un uovo per volta, inserendo il successivo solo quando il precedente si sarà completamente amalgamato.
Bisogna ottenere una pasta soda che, prelevata con un cucchiaio, si stacchi con difficoltà.
Mettere la pasta choux in una sac à poche.
Rivestire la lastra del forno con l’apposita carta e formare le zeppole: fare un primo cerchio con diametro di circa cinque centimetri e sovrapporre un secondo giro lievemente più piccolo (servirà per “chiudere “le zeppole e trattenere la crema pasticcera).

Infornare in forno preriscaldato a duecento gradi per i primi quindici minuti e terminare la cottura a centottanta gradi.
Quando le zeppole sono cotte lasciarle raffreddare completamente in forno spento, con lo sportello socchiuso.

Nel frattempo portare a bollore il latte con le scorzette di limone.
In una ciotola mettere i tuorli, lo zucchero, la farina e mescolare energicamente per ottenere un composto liscio e senza grumi.
Aggiungere a filo il latte (da cui avrete eliminato le scorzette di limone) ed amalgamare perfettamente i vari ingredienti.
Fare dunque raggiungere il bollore (sempre mescolando) e cuocere ancora per tre/quattro minuti, sino a che la crema pasticcera non risulta abbastanza soda.
Fare raffreddare la crema pasticcera in una ciotola dopo aver spolverato la superficie con un velo di zucchero, per impedire che si formi la classica pellicina.
Farcire ogni zeppola prima al suo interno e poi con un generoso ciuffo in superficie, guarnire con un paio di amarene, una spolverata di zucchero a velo e…

Et voilà, le nostre zeppole di San Giuseppe sono pronte. Un abbraccio, la Chicchina.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.