ROSETTE CON MOZZARELLE DI BUFALA

Mi piace molto pasticciare in cucina, mettere le mani in pasta, vedere la pasta crescere, sentirne il profumo che emana nella cucina, vederla crescere in forno durante la cottura, potermela gustare anche calda appena sfornata sotto forma di panini o focacce o pizze…….e anche mangiarli il giorno successivo perche’ il pane fatto in casa si conserva meglio rispetto a quello comprato.
Cosi’ sono nati questi panini, le rosette, dalla voglia di gustarmi di nuovo un pane fatto in casa da me e cotto nel mio forno.
A mio figlio non piace il formaggio, non ne vuole sapere, io non gli ho detto che erano fatti con la mozzarella , li ha mangiati e mi ha detto che erano i panini  migliori che avesse mai mangiato.
Si sono conservati bene un paio di giorni in dispensa in sacchettini di nylon ben chiusi ermeticamente.
Sono i migliori panini che abbia mai fatto, morbidissimi e molto profumati.
Eccoli:

INGREDIENTI


  • 250 gr mozzarelle di bufala
  • 250 gr farina 00
  • 1 lievito di birra da 25 mg circa
  • acqua delle mozzarelle q.b. intiepidita
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • olio evo q.b.
PROCEDIMENTO


Scolate e frullate dapprima le mozzarelle di bufala, quindi frullatele nel robot.
Intiepidite un po’ di acqua delle mozzarelle, scioglieteci in mezza tazza il lievito di birra, quindi aggiungete alla farina con il sale, lo zucchero e l’olio le mozzarelle frullate e l’acqua con il lievito sciolto, impastate bene e all’occorrenza aggiungete altra acqua tiepida. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che lascerete lievitare per almeno tre ore.
Una volta lievitato, sara’ almeno raddoppiato, dividete il composto in tante palline (a me ne sono venute 6), sistematele su una teglia da forno precedentemente infarinata, schiacciate appena le palline con il tagliamela, formerete cosi’ i disegni delle rosette sui panini.
Lasciateli lievitare per un’altra oretta, quindi infornate a 200 gradi per 15/20 minuti circa.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.