Pere Martin Sec al succo di mela

Nel secolo scorso le pere cotte erano uno dei pochi dessert per le feste delle famiglie contadine perchè quasi tutti avevano in giardino una pianta di Martin sec o di Madernasse. Conosciuta anche come pera Martina, è un’antica varietà di pere coltivata soprattutto in Piemonte e Valle d’Aosta, ma anche nel resto dell’arco alpino (Trentino, Veneto, Friuli). Si riconosce per le piccole dimensioni e la buccia ruvida e sottile color ruggine, con una macchia rossastra sul lato dell’insolazione.
La polpa della pera Martin Sec è un po’ granulosa e poco succosa, è dolce, profumata e molto aromatica, tutte caratteristiche ne fanno la star delle pere da cuocere. Infatti, anche se la Martina può essere consumata fresca, sebbene solo 15 giorni dopo la raccolta, che è tardiva, alla fine di ottobre, dà il meglio di sé in cucina.
La Pera Martina è squisita con il vino rosso, ideale per essere sciroppata e utilizzata per composte e mostarde. Ma vediamo come portarla in tavola cotta nel succo di un’altro frutto tipico di questa stagione.

Ingredienti
500 g pere Martin Sec o dette Madernassa
750 g succo di mela
3 chiodi di garofano
3 bacche ginepro
2 foglie alloro
100 g miele do acacia
80 g zucchero semolato
Procedimento
Lavare bene le pere e sistemare in una casseruola che le mantenga in piedi.
Unire i chiodi di garofano, il ginepro, l’alloro, il miele e lo zucchero.
Versate tutto il succo di mele sulle pere e cuocere a pentola scoperta per 25/30′ minuti a fuoco medio, dovranno risultare tenere ma non spappolate.
Togliere le per dalla casseruola, sgocciolandole bene, e sistemare su un piatto fondo lasciandole raffreddare. Restringere, cuocendolo, il liquido rimasto nella pentola sino ad ottenere uno sciroppo denso.

Irrorare le pere con lo sciroppo ottenuto e servirle. Sono deliziose accompagnate da gelato alla vaniglia o panna montata. 
Possono essere conservate se inserite in barattoli in vetro della giusta dimensione e coperte con lo sciroppo. Una volta sigillate procedere con la sterilizzazione facendo bollire almeno per 15′.

Per questa preparazione ho utilizzato del succo di mela Golden prodotto in Valle D’Aosta come le piccole pere Martin Sec ormai introvabili.
Il succo di mela estratto da mele coltivate nei pressi di Aimaville fa parte del paniere SAPORI DALLA VALLE D’AOSTA promosso da TASCAPAN per scoprire e assaporare a casa i prodotti tipici della Valle d’Aosta, i sapori di un luogo unico e straordinario situato nel cuore delle Alpi e circondato dalle montagne più alte d’Europa.
I produttori che incontri qui hanno un nome, un volto e una storia. Sono imprese di dimensioni ridotte, che lavorano con metodi tradizionali e i loro prodotti non si trovano nella grande distribuzione, selezionando le eccellenze del territorio e sostenendo le comunità rurali e di montagna

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.