Pandoro al cioccolato (base Pignataro)

Ho visto in giro dei pandori al cioccolato girovagando qui e lì nel web, e benchè sia un tipo tradizionalista e ami le cose nature e per me il pandoro è bianco, diciamoci la verità: il cioccolato unito al pandoro è davvero una cosa sublime.
E così, pensa e ripensa, visto che sono ormai sono innamorata del pandoro di Pignataro, ho provato anche io a realizzarlo; ho saputo poi nel gruppo fan club del maestro stesso, che lui ha già pronta una ricetta di pandoro al cioccolato ma non l’ha divulgata ancora (è riservata ai corsi), in attesa di aggiungere anche questa ricetta al mio ricettario, ho semplicemente apportato qualche modifica aggiungendo cacao e cioccolato spezzettato all’impasto.
Non ho sentito il bisogno di aggiungere altra acqua per regolare la consistenza, ma voi regolatevi secondo la farina che utilizzate; le foto parlano da sole, ma se volete sapere com’è….beh, fidatevi di me che è squisito, voi provatelo e non ve ne pentirete.
Vi riporto la ricetta modificata per comodità:

Ingredienti:

Per un pandoro da 1kg

Primo impasto:
125 gr di Pasta Madre
245 gr di Farina per panettone/pandoro tipo 00 oppure farina di forza (manitoba) con almeno W380 / 14%-15% di proteine
90 gr di Acqua
80 gr di Zucchero semolato
85 gr di Tuorli
118 gr di Burro di ottima qualità
1 gr di sale

 Secondo Impasto:
100 gr di Farina, lo stesso tipo del primo impasto
20 gr di cacao amaro
2.5 gr di Malto
40 gr di Acqua 
30 gr di Zucchero semolato 
90 gr di Tuorli 
118 gr di Burro di ottima qualità 
8 gr di Cioccolato Bianco di ottima qualità (io burro di cacao) 
20 gr di Latte in polvere (scremato o intero) 
30 gr di Emulsione aromatica
1 gr di sale
35 gr di cioccolato fondente a pezzetti

 Emulsione Aromatica
10 gr di Burro
5 gr di miele
i semi di 1 bacca di vaniglia
buccia grattugiata di una arancia

Procedimento:

Seguite semplicemente la ricetta, aggiungendo il cacao alla farina nel secondo impasto, e i pezzetti di cioccolato quando l’impasto è ormai incordato e mancano pochi giri per estrarlo dalla macchina.
Per il resto non cambia nulla.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.