Creme brulée al caffè e anice stellato

creme brulée al caffè e anice stellato

Ho un supereroe. Non è uguale agli altri supereroi.

Non porta una maschera, ma una chioma di capelli arruffati e brizzolati. Odia quando gli passo le mani tra i capelli e glieli scompiglio tutti e si lamenta sempre che i suoi, in realtà, glieli ho fregati io quando sono nata.

Ha un modo tutto suo di volare per salvare le sue principesse. Corre su e giù per l’Italia a bordo di un treno, per darci una mano se qualcosa in casa non funziona o semplicemente appena sente un “Mi manchi!”. E quando non c’è bisogno di coprire le lunghe distanze, salta sulla sua bicicletta a macinare chilometri per guadagnarsi un dolcetto in più.

Il suo superpotere è di realizzare desideri. Non viene fuori strofinando una lampada, né ha una bacchetta magica. La sua magia la fa di nascosto, leggendoti quasi nel pensiero, ascoltando il tuo primo “vorrei”.

creme brulée al caffè e anice stellato

Ma il suo superpotere più grande è di far scoppiare un sorriso anche quando sei giù di morale, di sentire quello che provi, di diventare buffo pur di distoglierti dai pensieri negativi. E, quando non ci riesce, sta male con te.

Non ti abbraccia facilmente, ma ti coccola a modo suo, con un caffè a letto, un cioccolatino nascosto tra le mani, una piantina di basilico da mettere sulla finestra.

creme brulée al caffè e anice stellato

Non mangia spinaci per essere più forte, ma ama i granelli di zucchero quanto li amo io. Ha sempre un sacchetto di nocciole per farsi fare i suoi biscotti preferiti, per poi chiedermi di aiutarlo a mettersi a dieta.

Il mio supereroe è il mio papà e io sono la sua tentatrice, che prima gli dice che ha messo su la pancetta e poi lo vizia con ciotoline dolci, dei suoi gusti preferiti, quel caffè con l’anice che è la sua coccola dopo pranzo nelle occasioni speciali.

creme brulée al caffè e anice stellato

CREME BRULEE AL CAFFE’ E ANICE STELLATO

INGREDIENTI per 4 ciotoline (ricetta dello Chef Alessandro Alari)

125 ml latte intero

375 ml panna fresca

50 chicchi di caffè

3 bacche di anice stellato

120 g tuorli

105 g zucchero semolato

zucchero di canna per caramellare

La sera prima, mettete in infusione il latte e la panna con i chicchi di caffè e le bacche di anice stellato. Coprite e lasciate riposare in frigo. Il giorno dopo, preparate la crema inglese. In una ciotola mescolate i tuorli e lo zucchero. Portate a ebollizione, in un pentolino, l’infuso di panna e latte  e inserite 1/3 del liquido sul composto di uova, mescolando. A questo punto, unite il miscuglio di uova e latte al restante latte, nel pentolino, e cuocete la crema inglese fino a una temperatura di 82°C.

Riscaldate il forno a 130°C. Cuocete a bagnomaria le creme brulée per circa 70 minuti (per rendervi conto che la cottura sia perfetta, scuotete leggermente la ciotolina. Se ballonzola, allora lasciatela ancora qualche minuto in forno).

 

NOTE

Questa ricetta avrei dovuto pubblicarla per la festa del papà, ma il giorno prima mio papà si è presentato a sorpresa a casa.. ho preferito coccolarlo, con questa piccola golosità e rimandare a poi il post ”</p

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.