Antipasto piemontese di peperoni e tonno

Questa conserva l’ho preparata per la prima volta lo scorso anno. Il nostro orto è stato molto generoso con i peperoni, così mi sono inventata di tutto, dal freezer tal quali, oppure congelati dopo aver preparato delle peperonate, ancora in agrodolce. Volevo provare qualcosa di insolito e così ho cercato in rete, trovando questa ricetta che mi ispirava parecchio, non ho esitato a provarla.
Assaggiando un mese dopo, l’ortaggio ormai era fuori stagione e così non ho pubblicato la ricetta, ma oggi  devo assolutamente, visto che già da un paio di settimane i peperoni sono negli scaffali del mio fruttivendolo, prodotti del Sud, meravigliosi e dolcissimi!
Oggi mi ritrovo a pubblicare questo ottimo prodotto, la prova assaggio è  stata un successo!
E’ ideale come antipasto, molto stuzzicante, ma anche come contorno saporito o anche come cena veloce se aggiungete qualche altra verdura o come condimento pizza (Fantastico!).
Nel sito parlano anche di condirci la pasta, io non l’ho provato ma deve essere un ottimo consiglio..ed ora la ricetta!

Ingredienti

2kg di peperoni
15 filetti di acciughe
3 spicchi di aglio  tritati
2 cucchiaio colmi di zucchero
2 cucchiai di sale fino
200ml di olio d’oliva
200ml di aceto di vino bianco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
200g di tonno sott’olio sgocciolato

Mondare i peperoni togliendo il picciolo e le parti interne bianche e tagliarli a quadrotti, un po’ grandi (non piccoli come in foto perchè altrimenti non rimangono croccanti al punto giusto).

Tritare i filetti di acciughe, l’aglio e il prezzemolo. In una pentola capace unire tutti gli ingredienti ad eccezione del tonno.

Portare ad ebollizione, cuocere per 5 minuti dopodichè unire il tonno e cuocere ancora 5 minuti.

Versare l’antipasto ancora caldo nei vasetti sterilizzati, chiuderli e sistemarli in una pentola alta, così   da poterli coprire con l’acqua. Far bollire per 30 minuti, avvolgere ogni vasetto con carta scottex così da evitare che durante il bollore possano urtarsi e scongiurare la rottura.

Lasciar raffreddare i barattoli nell’acqua, quindi riporli in luogo fresco e al buio.
Attendere un mese prima di consumarli.

Altre ricette simili a questa:


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]