Pane arabo senza glutine con Fornetto Ferrari

Il Pane Arabo era una ricetta che volevo provare già da un po’ di tempo
Poco prima di Natale, un’allettante offerta da Unieuro ha stuzzicato la curiosità di mio 
marito che ha preso e si è presentato a casa con un Fornetto Ferrari rosso fiammante. 
La mia gioia è stata immediatamente sedata dalla sua frase 
“Questo è il mio regalo di Natale”. MA NEMMENO PER SOGNO!!!
Okay, è una bellissima sorpresa ma da quando un regalo di Natale fa lavorare la 
beneficiaria e soddisfa soprattutto chi ne usufruisce di conseguenza?
No no caro amore mio, questo fornetto è per tutta la famiglia! Non siete d’accordo?

Ovviamente la mia gioia non è assolutamente diminuita a causa di queste contorte riflessioni 
tutte femminili e man mano che lo utilizzo me ne innamoro sempre più.
La pizza è davvero incredibile! Ho già provato parecchi impasti tipo questo con la
 Farina Molino Spadoni o questa meraviglia della bravissima Rosa Maria 
e sono venute praticamente perfette.
Poi ho cominciato a leggere il Ricettario accluso (tutte ricette glutinose) e ho deciso 
di provare a fare il Pane Arabo riadattando la ricetta e sglutinandola. 
Il Pane Arabo è molto semplice nella preparazione ma è importantissima la cottura 
perché ogni panino deve cuocere poco, non deve colorirsi e deve gonfiarsi come 
un palloncino in cottura. Direi perfetto per il mio rosso Ferrari!
Ecco dunque la ricetta e come realizzarla
Ingredienti per 9 panini
100 gr di Mix per pane integrale Nutrifree
250 gr di Mix per pane Nutrifree (setacciata)
150 gr di Farina per pane Revolution
  10 gr di lievito di birra fresco
400 ml di acqua leggermente tiepida
     1 cucchiaino di sale

Setacciare il Mix per pane e sciogliere lo zucchero ricavato in acqua e lievito
Lasciare agire per 10 minuti
In platenaria versare tutte le farine e montare il braccio impastatore
Unire l’acqua con il lievito e cominciare a lavorare; una volta assorbito tutto il liquido, 
aggiungere il sale e lavorare a velocita 2/3 per 10 minuti
Spostare in una ciotola, coprire ermeticamente e lasciar lievitare per circa 2 ore 
(in estate anche 1 ora e mezza o poco meno).
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l’impasto e trasferirlo su un piano di lavoro 
leggermente infarinato (farina di riso finissima). Lavorarlo delicatamente senza sgonfiarlo 
troppo e dargli la forma di un filone tagliando piccoli pezzi da circa 100 grammi l’uno.
Formare una pallina da ciascun pezzetto e schiacciarla con le mani dandogli una forma rotonda
Coprire i panini ottenuti con un canovaccio pulito (meglio ancora se “a campana” con uno o più contenitori) e lasciar lievitare ancora 45 minuti (in estate 30 andranno bene).
Scaldare il fornetto Ferrari sulla posizione 2 e ½ per circa 8 minuti
Cuocere ogni panino per un tempo compreso fra 4 minuti e mezzo e 5 minuti.
L’esterno deve rimanere bianco e l’interno dovrà svuotarsi

Farcire a piacere oppure congelarli per una gradita scorta

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.