Pasta sfoglia: piatto dolce o salato? Sia dolce, sia salato!

Eccomi qui a scrivere dopo tanto tempo, sembra essere passata un’eternità dall’ultima volta!
Sono successe così tante cose e cambiamenti importanti che ho messo un po’ da parte la mie passioni e questo blog dove per 5 anni ho pubblicato i miei esperimenti in cucina in concomitanza con la mia grande passione per la fotografia.
Semplicemente ho preso una pausa perché una grandissima gioia ha invaso la mia vita : sono diventata mamma di una bellissima bimba di nome Stella ; da quando è nata lei sono stata catapultata in una realtà tutta nuova che sto scoprendo giorno per giorno e che per ora mi occupa molto tempo.
Non per questo però voglio dimenticarmi di questo blog e di voi che mi avete seguita per tutti questi anni e spero di tornare attiva come prima al più presto!


Oggi vi parlo di una delle mie preferite preparazioni in cucina : la pasta sfoglia.

E’ un’ottima alleata  perché permette di preparare sfiziosi piatti salati e dei dolci buonissimi, potendo contare su una base morbida e friabile.
Se volete qualche idea per impiegarla al meglio nella creazione di piatti gustosi, vi consiglio di farvi ispirare dalle ricette con pasta sfoglia di Galbani, che vi mostreranno come rendere belle le vostre preparazioni, oltre che gustose.

Soluzioni veloci
Quando manca il tempo e si è di corsa, l’ideale è utilizzare i rotoli di pasta sfoglia già pronti, disponibili in commercio sia in forma tonda che rettangolare: se volete preparare una sfiziosa torta salata, vi basterà stendere la sfoglia circolare all’interno del vostro stampo, dopo averlo foderato con della carta forno unta di burro, e poi bucherellarla con i rebbi di una forchetta prima di farcirla con il ripieno prescelto, come ad esempio questa…
Torta salata con zucca e bietole 
ricetta qui
Se invece volete ottenere dei deliziosi stuzzichini come dei vol-au-vent, perfetti per essere guarniti con golose creme salate e serviti come finger food, dovete ritagliare delle porzioni di pasta usando dei coppapasta di diametro decrescente e sovrapporli a coppie, usando come collante il tuorlo d’uovo sbattuto. 
Con una rapida cottura in forno otterrete dei deliziosi cestini, da farcire a vostro gusto, per esempio con una golosa crema ai funghi, con pomodoro e mozzarella o anche con una crema di zucchine e gamberetti.
Oppure una ricetta velocissima che non passa mai di moda sono questi croissant di pasta sfoglia , perfetti per un’ aperitivo …

La preparazione a mano
Se invece quando siete in cucina volete fare tutto a mano, potete decidere di preparare la pasta sfoglia da soli.
Prepararla richiede un certo impegno, perché dovrete realizzare due impasti, ossia il pastello con farina e acqua e il panetto con farina e burro, e poi unirli gradualmente compiendo una serie precisa di passaggi.
Si tratta dei cosiddetti “giri di pasta o di sfoglia”, che prevedono di far assorbire il panetto dal pastello con l’aiuto del matterello e di pieghe studiate.
Seguendo il metodo a 5 giri, ideato dallo cuoco francese Marie-Antoine Carême, otterrete una pasta sfoglia fragrante e stratificata, perfetta per realizzare squisite preparazioni da forno, per esempio delle basi per torte salate e crostate, o dei golosi croissant, da servire farciti con creme golose o anche in versione salata, con prosciutto e formaggio o con burro e salmone.
Se volete preparare la pasta sfoglia a mano, calcolate bene i tempi: considerate che a ogni giro il panetto deve essere riposto in frigo per almeno 30 minuti, in modo che l’impasto rimanga bello compatto e si sfogli alla perfezione.
Una volta pronta, potete stendere la sfoglia e lavorarla in base all’uso che dovete farne: potete farcirla e cuocerla a 200° gradi con il ripieno per una mezz’ora, oppure potete anche optare per la cottura in bianco.
Una volta stesa nello stampo, bucherellatela con i rebbi di una forchetta, metteteci sopra un foglio di carta forno e riempitela con una manciata di legumi. Fatela cuocere così a 180° per 15 minuti, quindi togliete i legumi e terminate la cottura per altri 15 minuti, abbassando la temperatura a 160°.
Otterrete un guscio morbido e friabile da farcire a vostro gusto, per esempio con una golosa crema chantilly, da guarnire con i frutti di bosco, o per una versione salata, con una delicata crema al mascarpone e gorgonzola, da guarnire con dei gherigli di noci.

Mille e una quiche
Tra le preparazioni più sfiziose che potete realizzare con la pasta sfoglia ci sono sicuramente le quiche, un’istituzione della cucina francese, che a seconda della farcitura vengono distinte in diverse tipologie.
La più famosa di tutte è la quiche lorraine, che deriva il suo nome dalla regione francese della Lorena e viene farcita con uova, panna acida, per i francesi crème fraîche, e pancetta.
Preparo la quiche lorraine molto spesso , soprattutto in Primavera è l’ideale per un pic- nic…
Quiche agli asparagi e pancetta 
Un’altra versione filante e golosa è la quiche vosgienne, che prevede l’aggiunta di formaggio: in genere vengono usati i formaggi a pasta molle o semi tenera, come il gruyere e l’emmental, perché con il calore del forno tendono a sciogliersi, rendendo la preparazione molto sfiziosa.
A vostro gusto potete utilizzare degli altri formaggi, dallo stracchino alla certosa, dal gorgonzola alla ricotta, purché li lavoriate con altri ingredienti per ottenere un composto adatto a farcire la sfoglia.
L’ultima variante è la quiche alsacienne, che prevede una sfiziosa farcitura a base di cipolle, che spesso vengono caramellate facendole appassire in un tegame assieme all’olio e allo zucchero di canna.
Il risultato è una quiche agrodolce, perfetta come antipasto o spuntino di metà giornata.
Se poi in cucina amate sperimentare, la vostra pasta sfoglia fatta in casa può essere impiegata anche per realizzare degli squisiti secondi piatti a base di carne, come l’arrosto di maiale in crosta.
Non dovrete fare altro che stendere la sfoglia, spennellarla in superficie con un intingolo a base di olio, sale, pepe e rosmarino e farla aderire all’arrosto, fasciandolo e usando come collante del tuorlo d’uovo sbattuto.
Come vedete la pasta sfoglia può essere utilizzata in moltissime ricette dolci e salate,
sta a voi sperimentare e trovare la vostra preferita!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.