I 10 luoghi più belli color Living Coral

Dall’hotel al luogo all’insegna del Living Coral, colore ufficiale per l’anno 2019, il passo è breve.

Skyscanner il motore di ricerca viaggi a livello globale, ha individuato le migliori destinazioni la cui caratteristica è proprio questa vivace nuance che va dal color pesca, all’arancio intenso, fino alle più leggere tonalità rosse del corallo. Un colore glamour che invita al buonumore e alla socialità anche in viaggio. Ed è anche il colore dei meravigliosi flamingo (fenicotteri).

Ecco i 10 posti meravigliosi Living Coral da visitare nel 2019:

Antelope Canyon, Arizona, Stati Uniti
Nelle viscere dell’Arizona si possono ammirare i giochi di luce dell’Antelope Canyon, generati dalla roccia arenaria che costituisce le sue pareti millenarie, caratterizzate da un accesissimo color Living Coral. Esplorare i tunnel scavati nella roccia circondati da queste sfumature rosa-arancio è un’esperienza unica ed è la prova vivente che l’azione dell’acqua e del vento, insieme al tempo, possono creare opere d’arte esclusive e meravigliose, degne delle più surreali architetture o sculture concepite dall’uomo. 

Hawa Mahal, Jaipur, India
Situato nel Rajasthan, l’Hawa Mahal di Jaipur con la sua facciata di arenaria rossa e rosa dall’architettura che ricorda la trama di un prezioso tappeto indiano, e attraverso i fiori decorativi delle mura le donne della corte osservavano ciò che succedeva in strada. Il palazzo alto cinque piani con 953 Jharokha, piccole finestrelle che compongono la sua struttura e che la fanno assomigliare ad un alveare, ipnotizza e seduce i viaggiatori di tutto il mondo.

Fushimi Inari Taisha , Kyoto, Giappone
Immortalato nelle scene del film “Memorie di una geisha”, il santuario di Fushimi Inari Taisha, situato vicino a Kyoto, è famoso per il suo interminabile tunnel arancio vivo, composto da 10.000 porte sacre, chiamate torii, che si snoda come un serpente corallo sulle pendici della montagna e dà il benvenuto ai viaggiatori che arrivano in Giappone.

Cappadocia, Turchia
La Cappadocia, con i suoi paesaggi mozzafiato, quasi priva di alberi dal paesaggio lunare e i panorami surreali tra canyon e pinnacoli, è la destinazione perfetta per gli amanti del colore, che qui assume i toni del Living Coral. Assolutamente da provare il giro in mongolfiera all’alba per ammirare i monasteri di Göreme, le piramidi di roccia vulcanica e i camini delle fate, tra fuoco, terra e aria.

Petra, Giordania
Tra realtà e leggenda, come in un film di Indiana Jones, Petra, è uno dei siti archeologici più famosi di tutto il Medio Oriente,  dal 1985 Patrimonio dell’Umanità Unesco e dal 2007 decretata una delle 7 meraviglie del mondo. L’antica capitale rosa dei Nabatei, scavata nella roccia di arenaria, è una delle mete imperdibili per gli appassionati di archeologia e di storia e in generale per i viaggiatori di tutte le età. 

Marrakech, Marocco
La “Città Rossa” conquista al primo sguardo. A Marrakesh il colore dell’anno si ritrova ad ogni angolo: dai tramonti infuocati su Jamaa el Fna, alle pareti accese delle case e delle mura in pietra arenaria, fino ai petali dei papaveri lasciati essicare al sole, il fascino naturale e tutta la magia dell’antica medina fanno di questa città il regno dei toni Living Coral

Casa das Histórias Paula Rego, Cascais, Portogallo
Le due torri in cemento aranciato, della Casa das Histórias Paula Rego, curioso museo nato dal genio dell’architetto Eduardo Souto de Moura, situato a Cascais, sembrano quasi le grandiose piramidi di Giza, corem baciate da un caldo sole vespertino. Vale il viaggio in Portogallo per andare a visitarlo e a fotografarlo.

Masada, Israele
In Israele il Living Coral risale i profondi abissi del Mar Morto per infuocare le rive del lago salato e le distese di terra che abbracciano l’antica fortezza inespugnabile di Masada. Si raggiunge con una funivia, ma i più sportivi possono arrivarci anche a piedi attraverso il tortuoso Sentiero del Serpente. E giunti sulla rocca, dai suoi 400 metri di altezza, ammirare il paesaggio scolpito dal tempo, l’ora migliore è l’alba quando le rocce si tingono di colori unici.

Stazione metro Solna Centrum, Stoccolma, Svezia
Stoccolma il Living Coral è trendy già dal lontano 1975, con l’apertura della linea blu della metropolitana cittadina e l’inaugurazione della colorata stazione di Solna Centrum. Il verde brillante della foresta si incontra con il rosso-arancio della sera, per un setting senza tempo, opera degli artisti Karl-Olov Björk e Anders Åberg.

Deserto del Namib, Namibia, Africa
Incastonato come un rubino nell’Africa Sud-occidentale, iDeserto del Namib con i suoi famosi pan (laghi salati) e gli alberi ormai secchi, il contrasto poi tra le dune di sabbia e il selvaggio Oceano Atlantico, regala dei paesaggi assolutamente unici e surreali. Per incontrare le grandi dune di sabbia rossa si deve entrare nel Parco nazionale di Namib-Naukluft e spingersi fino a Sossusvlei, dove si trova la duna più fotografata del pianeta: la Duna 45.

L’articolo I 10 luoghi più belli color Living Coral proviene da The Lovely Girl.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.