Ciambellone alla Ricotta, Lime e Cioccolato bianco, con Mandorle in scaglie.

Al grido di “Autunno movete” senza nascondere una vena romana che ogni tanto mi esce non per mere questioni di DNA quanto per una piacevole ragione di spiriti affini, inauguro ufficialmente la stagione delle torte: signori, si accende di nuovo il forno, con buona pace all’anima che saluta beatamente una tremenda estate soffocante. A questo punto, pretendo, esigo, desidero – no, cosa dico?! – bramo l’autunno con il suo carico di foglie rosse e gialle, piogge leggere e giornate languidamente frizzantine che mettono una gran voglia di rintanarsi in casa, la sera, al caldo di una coperta e con una fetta di ciambellone appena sfornato, tipo questo – oh tu guarda che caso! Stavolta ho scelto la combinazione lime – cioccolato bianco, che non delude mai, proprio mai, arricchita con ricotta e mandorle in scaglie: signori e signore, se l’autunno inizia così, si prospetta davvero una stagione interessante! 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm. di diametro.

2 Uova intere, 150 grammi di Ricotta di mucca, 10 cucchiai di Zucchero bianco, 10 cucchiai di Latte intero, 10 cucchiai di Olio di Semi, 12 cucchiai di Farina 0, 1 bustina di Lievito vanigliato, il Succo di 1 Lime, 1 pugno di Gocce di Cioccolato bianco, un pugno di Mandorle in scaglie, un pizzico di Sale fino. Burro e Farina 0 per ungere lo stampo.

Procedimento.

In una terrina si sbattono le uova, si aggiunge lo zucchero, un pizzico di sale fino ed il succo di un lime. Si mescola bene il tutto, poi si aggiunge la ricotta di mucca e si amalgama. Si aggiunge la farina e si ottiene un composto molto sodo che si scioglie con i liquidi – latte ed olio – nelle dosi indicate, dopo di che, quando si sarà ottenuto un composto piuttosto liscio ma non troppo morbido, si aggiungono le gocce di cioccolato bianco ed il lievito vanigliato. Si amalgama con movimenti delicati dal basso verso l’alto, poi si versa il composto nello stampo imburrato ed infarinato. Si decora la superficie con mandorle a scaglie e si fa cuocere in forno in modalità ventilata a 180 gradi per circa 30 minuti: appena la superficie del ciambellone risulterà dorata, si fa la classica “prova stecchino” per verificare la cottura. Prima di sfornare, si lascia riposare il ciambellone per una decina di minuti in forno socchiuso e spento, dopo di che si può trasferire sul tavolo, toglierlo dallo stampo e spolverizzarlo con zucchero a velo.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.