FOOD BLOGGER: I Sapori del Mediterraneo

Gli ultimi post di I Sapori del Mediterraneo

Tortano con lievito madre

A Pasqua, sulle nostre tavole non può mancare il tortano, torta rustica della tradizione culinaria campana. Non esiste una ricetta standard, non troverete mai una ricetta uguale all’altra, perchè ogni famiglia ha la sua, cambiano  le qualità dei salumi e dei formaggi che variano tra i diversi paesi della regione. In famiglia per la preparazione Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pastiera dolce di tagliatelle tagliariell

La pastiera dolce con le tagliatelle “tagliariell” è un piatto che mi riporta indietro nel tempo. Mi proietta a quegli indimenticabili anni ’90, ovvero il passaggio di consegna tra la generazione nata  a cavallo della I guerra mondiale e noi ragazzi che abbiamo  avuto una giovinezza e una vita abbastanza facile.Anni ricchi, pieni di emozioni Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pastiera rustica di riso e grano.

Il ritorno della Primavera porta i primi tepori che, oltre ad essere benevoli per la natura, inevitabilmente, reca anche benefici all’animo umano, creando le giuste atmosfere necessarie al prosieguo dell’anno.Da sempre i fedeli cristiani, gia vivendo il periodo quaresimale, sono stati consapevoli che il culmine della Pasqua coincidesse con il conseguente risorgere della natura, parallelo Continua a leggere..

Continua a leggere..

La Pigna -Casatiello dolce-

Inizio questo post con l’augurarvi una Santa Pasqua e che nei nostri cuori risorga tanto amore e fraternità. Oggi vi presento un dolce pasquale della tradizione culinaria di Marcianise; la pigna, conosciuto anche come casatiello dolce nell’intera regione. “All’interno della tradizione  la simbologia della pigna  rappresenta la morte e resurrezione del Cristo Salvatore .” Quando Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pasta ai ceci neri di Pomarico e vongole veraci

Spesso non si fa un adeguata promozione dei prodotti tipici perchè si pensa sempre al ritorno economico. Maledetti soldi stanno rovinando il mondo e sopratutto i valori di un tempo. Anche nei nostri blog ,non riusciamo a dare il giusto messaggio dell’eccellenza gastronomica Italiana,il motivo è sempre lo stesso……… !!!!!!L’ingrediente che ho usato in questa Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pastori sardi, i villani e Don Pasta

…tra due generazioni, la cucina popolare italiana scomparirà dalla faccia della terra: le nuove generazioni troveranno tracce solo nei libri di storia e ogni azione di autoprodursi il cibo sarà vietata. Già oggi molte autoproduzioni di cibo sono vietate, e  questo processo  graduale  sta portando ad ottimi risultati per le lobby del settore. Le restrizioni Continua a leggere..

Continua a leggere..

Differenze tra la molitura a pietra e a cilindri

Ultimamente la farina è diventata l’argomento di discussione dei pizzaioli, blogger-giornalisti e consulenti enogastronomici. Una continua gara a chi la spara più grossa; il pizzaiolo (che nella maggior parte dei casi ignora completamente i processi di produzione) si avvale di giornalisti, che per sentito dire o per ricerche superficiali scrivono articoli contraddittori che smentiscono quello Continua a leggere..

Continua a leggere..

Sanguinaccio al forno

L’appuntamento del mese di febbraio della rubrica “l’Italia nel piatto” ha come tema  un po’ di zucchero.Trovandoci nel periodo  di carnevale la mia scelta è caduta su una ricetta millenaria: il sanguinaccio di riso. Con questo termine, si definisce una crema dolce che ha i seguenti ingredienti :  latte, cacao, zucchero, cannella, scorze di cedri, Continua a leggere..

Continua a leggere..

Nnoglia di maiale

Il primo post del 2014 lo dedico al maiale e alle tradizione che ad esse sono legate.Si, proprio quelle tradizioni che oggi, causa vanagloria personale, vengono mistificate  e trasformate.Il termine tradizione, dal vocabolario comune indica: “Trasmissione nel tempo, da una generazione a quelle successive, di memorie, notizie, testimonianze; anche le memorie così conservate”.Potrò mai io raccontare Continua a leggere..

Continua a leggere..

Paccheri alla canapa con zucca e vongole lupini

La zucca è l’ortaggio più sprecato a causa una delle feste più stupide adottate dall’uomo. Si fanno campagne contro la fame nel mondo e poi? Ipocrisia !   Un tempo cibo povero e riservato ai miseri pasti dei contadini, la zuppa e a poco a poco ha fatto il suo ingresso nelle tavole borghesi per arrivare Continua a leggere..

Continua a leggere..