FOOD BLOGGER: Patty

Gli ultimi post di Patty

La mia Tourte de Blettes per il Club del 27

La mer – Charles Trenet Per un breve istante della mia vita, ho rischiato di diventare cittadina francese. O meglio, abitante della sfavillante Cote d’Azur. Un secolo fa, quando avevo solo sei anni, mio padre dovette trascorrere 4 mesi a Cap d’Antibes dove la persona per cui ha lavorato tutta la sua vita, era in Continua a leggere..

Continua a leggere..

Filetto di orata con carciofi per Starbooks.

Almost like being in love – Gene Kelly (Brigadoon) Con il libro del mese per Starbooks, mi sono data al pesce. Una cosa stranissima per la sottoscritta, che vive in una terra di carne e brace. Ma certe ricette sono così belle da non lasciarti scelta e se ho voluto provare questa, una ragione ci Continua a leggere..

Continua a leggere..

Torta al cioccolato recuperata: come rimediare agli errori coprendoli con altri.

Same mistake – James Blunt Questa torta nasce dalla necessità di non buttare una discreta quantità di ganache da ottimo cioccolato fondente al 72% che per qualche inconsapevole errore ha finito per impazzire. Si, perché a volte sarebbe meglio attaccarsi ad una tavoletta di nero purissimo e farselo "nature", invece che pretendere di essere Willy Continua a leggere..

Continua a leggere..

Salmone con noodles di riso e "salsa verde" per Starbooks

Shape of my heart – Sting Una ricetta diversa; un nuovo modo di pensare al salmone accompagnato questa volta da spaghettini di riso ed una speciale "salsa verde". Se vorrete saperne di più, non perdetevi lo Starbooks di oggi 

Continua a leggere..

Terrina di coniglio in porchetta: la verità, vi spiego, sulla terrina.

A Natural woman – A. Franklin Mentre mi accingevo ad affrontare la nuova sfida Mtc, per l’esattezza la numero 64 capitanata da quell’incantevole dama d’altri tempi che è Giuliana, sono entrata in un giro di schiaffi senza precedenti. Non che mi faccia scrupoli a perdere del tempo prezioso dietro ad elucubrazioni senza capo né coda. Continua a leggere..

Continua a leggere..

Caprese al limoncello: la donna che vorrei

Woman – John Lennon Non credo di aver mai desiderato anche una sola volta nella vita di essere uomo. Neanche quando capitava di giocare "all’immagina di vivere una giornata nei panni di un uomo". Nulla, la cosa non mi entusiasmava granché. Eppure da ragazzina sono stata un maschiaccio, una furia della natura. Ad un carnevale Continua a leggere..

Continua a leggere..

Verdure arrostite con miele e melassa di melograno: la sottile arte del procrastinare.

The Lazy song – Bruno Mars  Quando si esce dal buio dell’inverno e la luce comincia a voler entrare prepotente nelle nostre case, una maggiore energia si impossessa di noi. Non è retorico dire che la primavera porta rinascita perché effettivamente quello che si avverte dentro di noi, è il desiderio di allungarsi verso l’esterno Continua a leggere..

Continua a leggere..

Cake ai mirtilli e yogurt: una 15enne degli anni 80.

Eye in the sky – The Alan Parson Project I ritmi di questo blog sono cadenzati da svariate ricorrenze tra cui il compleanno dell’asparagina che ormai è diventato un monito sul tempo che passa e se ne va. Quell’esserino implume che faceva la sua apparizione su queste pagine festeggiando il suo nono compleanno con scarpette Continua a leggere..

Continua a leggere..

Cookies di avena e cranberries e l’incapacità di controllarsi.

Vivere – E. Jannacci Ci sono cose impossibili da controllare anche per l’uomo d’acciaio. Gli starnuti, il singhiozzo, gli sbadigli. E che mi dite dei ruttini traditori? Ed i sospiri, il sonno atavico, la fame nervosa. Per non entrare nel triviale. Però la cosa più incontrollabile tra tutte, la più micidiale e potente resta il riso. Continua a leggere..

Continua a leggere..

Panini di farro e muesli per Starbooks

Era de maggio – Noa Continua l’avventura della panificazione all’israeliana, con il libro Breaking Breads, la novità Starbooks di questo mese. Per l’occasione ho provato dei piccoli Buns ricchi di frutta secca, semi e noci davvero sorprendenti per la morbidezza finale. Se volete saperne di più e ve lo consiglio, basta leggere il post di Continua a leggere..

Continua a leggere..