FOOD BLOGGER: Patty

Gli ultimi post di Patty

Sartù bianco allo zafferano per l’Mtc 65

Time after time – Tuck & Patty  Mentre dedicavo parte di due mezze giornate improvvisamente risultate disponibili, alle innumerevoli preparazioni della ricetta Mtc di aprile, ho lasciato che il flusso dei pensieri mi avvolgesse come liquido amniotico. Mai come affrontando il Sartù, ho percepito la metafora della mia vita in questo preciso attimo, dove il Continua a leggere..

Continua a leggere..

La Pastilla Marocchina per lo Starbooks di Aprile

Marrakesh express – Crosby Stills & Nash Bella, romantica, suggestiva come un tramonto dietro i Monti dell’Atlante. E’ la Pastilla Marocchina, un piatto straordinariamente complesso ed unico, che ci racconta di commistioni spagnole e moresche, passando dal dolce al sapido, dal croccante al morbido e pieno. Se amate le preparazioni di carattere, i sapori strutturati, Continua a leggere..

Continua a leggere..

La Focaccia di Recco ed i disperati tentativi di emulazione.

Ventura Highway – America  Tante sono le ricette in questo nostro meraviglioso paese che vorremmo essere in grado di riprodurre nelle nostre case, per ritrovare l’emozione dell’attimo in cui le abbiamo scoperte là, dove nascono. La Focaccia di Recco è una di queste e nel mio caso, non ho neanche mai avuto la pretesa di Continua a leggere..

Continua a leggere..

Crostata di riso con carciofi ricotta e pomodorini Pachino: ragione e insensatezza

Why – Annie Lennox Sto pensando che la Pasqua si avvicina e che sarà senza dubbio, la più difficile della mia vita. Voglio aggrapparmi al simbolo primario di questa celebrazione, ovvero la speranza della rinascita, e credere che, se questi ultimi mesi di difficoltà e paura sono giunti al proprio capolinea proprio in questo periodo, Continua a leggere..

Continua a leggere..

Salame di cioccolato senza uova! Credevo fosse amore e invece…

‘O ssaje comme fa’ o core – Pino Daniele e Massimo Troisi Tutta la nostra vita è un continuo slalom fra ciò che pensiamo di aver capito e ciò che la realtà è come tale. Ogni nostra decisione viene presa dopo aver attentamente valutato (ma anche no) ciò che ci interessa, senza renderci conto che Continua a leggere..

Continua a leggere..

La torta Margherita: m’ama non m’ama ed i veri Principi.

Please don’t eat the daisies – Doris Day Bastava il primo sole che faceva risplendere l’erba punteggiata di bianco, che lei correva fuori con le gambette incerte e si inginocchiava, i piedini sotto il sedere, sollevando la gonnellina come una corolla ed allargandola con grazia intorno a sé. Poi osservata il prato e si allungava Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pici con crespino e salsiccia di Cinta Senese: il Recipe-tionist e la creatura selvaggia

Wild One – Iggy Pop  Primavera! Il desiderio di erbe di campo è stato prontamente esaudito da una mamma zelante che, a seguito di una telefonata in cui manifestavo nostalgia per borragine e cicoria selvatica, si è presentata alla porta con una borsa gialla Ikea piena di meraviglioso verde. Che ci vuoi fare con le Continua a leggere..

Continua a leggere..

La mia Tourte de Blettes per il Club del 27

La mer – Charles Trenet Per un breve istante della mia vita, ho rischiato di diventare cittadina francese. O meglio, abitante della sfavillante Cote d’Azur. Un secolo fa, quando avevo solo sei anni, mio padre dovette trascorrere 4 mesi a Cap d’Antibes dove la persona per cui ha lavorato tutta la sua vita, era in Continua a leggere..

Continua a leggere..

Filetto di orata con carciofi per Starbooks.

Almost like being in love – Gene Kelly (Brigadoon) Con il libro del mese per Starbooks, mi sono data al pesce. Una cosa stranissima per la sottoscritta, che vive in una terra di carne e brace. Ma certe ricette sono così belle da non lasciarti scelta e se ho voluto provare questa, una ragione ci Continua a leggere..

Continua a leggere..

Torta al cioccolato recuperata: come rimediare agli errori coprendoli con altri.

Same mistake – James Blunt Questa torta nasce dalla necessità di non buttare una discreta quantità di ganache da ottimo cioccolato fondente al 72% che per qualche inconsapevole errore ha finito per impazzire. Si, perché a volte sarebbe meglio attaccarsi ad una tavoletta di nero purissimo e farselo "nature", invece che pretendere di essere Willy Continua a leggere..

Continua a leggere..