FOOD BLOGGER: EatParadeBlog

Gli ultimi post di EatParadeBlog

La sulla, erba spontanea bella e buona.

La sulla è un’erba spontanea di recente scoperta. Molto comune nel bacino mediterraneo, in quanto amante dei climi caldi, se ne hanno notizie solo a partire dal ‘700. Inizialmente utilizzata solo come foraggio per le sue qualità astringenti e disinfettanti dell’apparato gastrointestinale, è nota soprattutto per il miele che deriva dai suoi dolcissimi fiori, molto Continua a leggere..

Continua a leggere..

CalabRolls per l’MTChallenge n. 66

I CalabRolls sono nati da soli, senza nemmeno pensarci troppo. Quando la vincitrice dello scorso MTChallenge Giovanna Lombardi, del blog Gourmandia Chef , ha annunciato il tema dell’MTC n.66, ovvero i rolls, ho avuto una sorta di visione di Fatima, ho udito le voci di Giovanna d’Arco, mi si è accesa la lampadina di Archimede Pitagorico. Non ho Continua a leggere..

Continua a leggere..

Anatra glassata al sapore di bosco

Un petto di anatra con tutti i sapori del bosco. L’anatra non è semplice da trattare, ha sempre un retrogusto leggermente selvatico, e la carne può risultare asciutta, se non è cotta al punto giusto. Ma è proprio quel suo sentore forte ed aromatico che la rende adatta all’abbinamento con i gusti del bosco: dal Continua a leggere..

Continua a leggere..

Mostacciolo ripieno al miele

Il mostacciolo ripieno al miele è un pluriattentato: alla linea, alla glicemia, ai denti. Il Calendario del Cibo Italiano dedica un’intera giornata a questo prezioso ingrediente che è il miele, di cui la Calabria è grando produttrice. Giusto, quindi, dedicarvi questa ricetta. Duro come pietra, dolce e aromatico, irresistibile, era sempre presente nella dispensa di Continua a leggere..

Continua a leggere..

Vitello tonnato di nonna Neta

Il primo “vitello tonnato” della storia, probabilmente non assomigliava nemmeno lontanamente a questo. Il Calendario del cibo italiano dedica anche al vitello tonnato una giornata, raccontandone la nascita, la tradizione e la ricetta originale. Così, per non essere scomunicata, evito di chiamare “vitello tonnato tradizionale” la variante della mia nonnina piemontese… la sostanza non cambia, il gusto Continua a leggere..

Continua a leggere..
[an error occurred while processing this directive]

 

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]