FOOD BLOGGER: PastaMadreLover

Gli ultimi post di PastaMadreLover

Pane ai tre cereali – Antico Molino Rosso

PastaMadreLover – Inutile! Quando una farina è ottima i risultati sono sorprendenti, non c’è niente da fare. Ho voluto testare un nuovo sfarinato per il mio pane ai tre cereali e posso dire di essere rimasta ultra soddisfatta!! E’ un preparato di coltivazione biologica (Frumento tenero integrale, tipo 0 e semola rimacinata e contiene il 5% di germe di grano Continua a leggere..

Continua a leggere..

Forme di pane, antico sapore genuino

PastaMadreLover – Con questo impasto ho voluto divertirmi a creare delle forme di pane particolare. A prescindere che sono molto amante del farro integrale perché il suo effluvio evoca il profumo del pane rustico dal sapore antico che tra l’altro ero solita mangiare da bambina. Ho ancora vivo in me il ricordo di mia madre che acquistava il pane presso un piccolissimo supermarket Continua a leggere..

Continua a leggere..

Panini morbidi “Monta sù” o Montasù con madre liquida

PastaMadreLover – Non molto tempo fa ho conosciuto una nuova compagna di avventura e sto scoprendo il suo mondo. Si chiama Morena ed è molto brava e anche lei come me ha un sito, peraltro da molti anni, che vi invito a visitare. Per la sua piattaforma ha scelto un nome proprio carino “Menta e cioccolato“. Un bel giorno si Continua a leggere..

Continua a leggere..

Panini morbidi “Monta sù” con madre liquida

PastaMadreLover – Non molto tempo fa ho conosciuto una nuova compagna di avventura e sto scoprendo il suo mondo. Si chiama Morena ed è molto brava e anche lei come me ha un sito, peraltro da molti anni, che vi invito a visitare. Per la sua piattaforma ha scelto un nome proprio carino “Menta e cioccolato“. Un bel giorno si Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pane annodato all’olio EVO con note speziate

PastaMadreLover – Le varietà di pane annodato sono molto numerose e gli sfarinati che lo compongono pure. Il frumento, come ben sapete, può essere tenero e duro e la miscela di questi due tipi di sfarinato può dar vita a pani dal sapore unico. Mia figlia, che furbamente chiede sempre un pezzettino di pane caldo, ha sottolineato come Continua a leggere..

Continua a leggere..

Pane maltagliato a lievitazione naturale

PastaMadreLover – La denominazione di pane maltagliato nasce da un errore di distrazione non voluto. Per come lo avevo pensato, l’impasto avrebbe dovuto maturare in frigo almeno 18 ore e invece, distratta da una lunga telefonata ed essendo ormai l’impasto ampiamente triplicato nel frattempo, ho dovuto optare per un’azione del tutto istintiva e cioè cuocere Continua a leggere..

Continua a leggere..

Incisioni per il pane su un impasto

PastaMadreLover – Un altro video dimostrativo per mostrare come eseguo le incisioni per il pane su un impasto, immediatamente prima di infornare. Molte persone mi chiedono e si chiedono come fare e così, dato che spiegare a parole è difficile, ho realizzato questo video tutorial in modo che ci si possa rendere conto meglio. La lametta che adopero io è una Continua a leggere..

Continua a leggere..

Falia di Priverno

PastaMadreLover – La falia di Priverno o Piperno, come lo chiamano i paesani del luogo pontino, non è una pizza, non è una focaccia e nemmeno un pane. E’ semplicemente la Falia, prodotto tipico dalla forma allungata, che viene preparato con acqua, farina, lievito madre e olio extravergine di oliva. Inserita nell’elenco ufficiale dei prodotti tipici del Lazio DOP Continua a leggere..

Continua a leggere..

Falia di Priverno – Ricetta con lievito madre

PastaMadreLover – La falia di Priverno o Piperno, come lo chiamano i paesani del luogo pontino, non è una pizza, non è una focaccia e nemmeno un pane. E’ semplicemente la Falia, prodotto tipico dalla forma allungata, che viene preparato con acqua, farina, lievito madre e olio extravergine di oliva. Inserita nell’elenco ufficiale dei prodotti tipici del Lazio DOP Continua a leggere..

Continua a leggere..

Incordare un impasto idratato al 100%

PastaMadreLover – Incordare un impasto significa raggiungere il giusto punto di “nervo” affinché un impasto possa passare alla successiva fase di manipolazione. Naturalmente, incordare un impasto con un maggiore quantitativo di acqua rispetto ad uno meno idratato è abbastanza difficile ma non impossibile. Naturalmente con una planetaria casalinga, a livello amatoriale e non professionale, è Continua a leggere..

Continua a leggere..