Zuppa di quinoa alle verdure

Oggi la rubrica di Light and Tasty parla di cereali e pseudo-cereali in chicchi.
Perchè pseudocereali? Perchè volevamo parlare anche di quinoa e amaranto, e proprio così sono stati definiti qui da Wikipedia .
Infatti la quinoa non è un cereale, è una pianta della stessa famiglia delle barbabietole e degli spinaci, le Amaranthaceae (sottofamiglia Chenopodioideae) di cui però si mangiano i chicchi privati degli strati più esterni.
E’ stata accostata alle specie appartenenti alla famiglia delle Graminacee, come il grano saraceno.
Anche l’amaranto e la chia fanno parte di questo gruppo.
La nota importante è che sono senza glutine e ideali per chi soffre di celiachia, oltre ad essere ricche di proteine  e di amido, presentano fibre,  alcuni sali minerali ( calcio, fosforo e ferro) e vitamine. Ricordarsi di lavare sempre la Quinoa con acqua fredda per rimuovere residui di saponine presenti sul rivestimento del chicco (lavandole faranno una leggera schiumetta), potrebbero infatti dare un sapore amarognolo.

Ed ora vilascio la foto della pianta della quinoa che ho fotografato ad Expo quest’estate.

Ed ora la mia ricetta: ho voluto provare la quinoa in “brodo”, fino ad ora avevo sempre solo fatto insalate, e vi assicuro che il risultato è più che soddisfacente!

Ingredienti per 4 persone

150g di quinoa
2 cucchiai di olio evo
1 patata
1 zucchina
1 fetta di zucca
1 carota
8 fagiolini
2 foglie di bieta
3 cucchiai di piselli
1 scalogno
3 cucchiai di fagioli
3 cucchiai di lenticchie
1 fetta di finocchio
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
sale

Tagliare a tocchetti precisi tutte le verdure (tranne piselli, lenticchie e fagioli, ovviamente)
Scaldare 1 cucchiaio di olio, aggiungere lo scalogno e soffriggere leggermente, aggiungere tutte le altre verdure, unire il concentrato di pomodoro.
Coprire con acqua e cuocere per un paio di orette con coperchio, allungando con qualche tazza di acqua se fosse troppo asciutto.
Giunto a cottura, inserire la quinoa, dopo averla lavata abbondantemente con acqua fredda corrente, e cuocere ancora 12-15 minuti. Aggiustare di sale e aggiungere il resto dell’olio a crudo.
Servire ben caldo con Parmigiano grattugiato (a piacere).

Ecco altre idee in merito….

Filetti di orata con pomodori, friarelli e tris di cereali di Carla Emilia del blog Un’arbanella di basilico

Insalata di cereali con salmone al vapore di Consuelo  del blog I biscotti della zia

Farro con mele, prugne e melagrana di Daniela del blog Mani in pasta qb

Farro con crema di patate di Eva del blog In cucina da Eva

Quinoa con ceci e verza di Tania del blog Cucina che ti passa

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]