trottole di carota e ricotta

Oggi per questa facile ricetta mi sono ispirata al gioco della trottola, che nella mia infanzia era un passatempo e al tempo stesso una sfida: riuscire a darle slancio per farla girare più a lungo, chi riusciva a farla volteggiare più a lungo, vinceva.
Ho imparato che cucinare è anche un po’ giocare con gli abbinamenti e le forme.


Andiamo a divertirci e prepariamo gli ingredienti: carota tagliata a rondelle, ricotta fresca e ben sgocciolata dal siero, olive verdi, menta, sale, pepe, olio extravergine di oliva, pasta formato spaghetti, Aceto Balsamico di Modena IGP rosso.

In questa ricetta non ci servono i fornelli, tutto a crudo per il nostro finger food di grande effetto, che volteggerà sui piatti per poco tempo ;)

Affettiamo la carota, pelata e lavata, a rondelle spesse 1/2 centimetro e le bagniamo con poco Aceto Balsamico; impastiamo due cucchiai colmi di ricotta con due olive tritate e insaporiamo di sale, pepe e un cucchiaino di olio. Lasciamo riposare e prepariamo gli spaghetti che taglieremo in tre parti, li friggiamo in poco olio ben caldo e quando diventano dorarti li scoliamo sopra un foglio di carta.
Asciughiamo le carote e con uno stecchino pratichiamo un foro al centro delle rondelle, ci servirà per inserire lo spaghetto fritto; aggiungiamo due foglie di menta tritata al composto di ricotta e formiamo delle polpette che chiudiamo tra le rondelle di carota, senza premere. A questo punto inseriamo lo spaghetto fritto che attraverserà la carota e la farcia, premiamo leggermente e con le dita formiamo un cilindro. Sistemiamo nel piatto e lasciamo cadere una goccia di Aceto Balsamico al centro della carota.

Particolari:
non eccedere con l’aceto balsamico
assaggiare sempre prima di aggiungere un altro ngrediente.

Grazie per aver cucinato insieme a me.

La mia ricetta partecipa al contest “Finger Food Contest 2015″

/redirect.php?URL=http://www.guerzoni.com/

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.