Torta rustica al minestrone

A me il minestrone è sempre piaciuto, quindi se io l’ho utilizzato come farcitura di una torta rustica, è stato semplicemente per originalità e per curiosità;
ma può essere anche una soluzione per tutte le persone che le verdure “non le possono vedè”!
Innanzitutto,è già visivamente più appetibile, ma soprattutto cambia proprio il sapore, considerando anche che a fargli compagnia c’è anche del buon stracchino!

Senza titolo

Ingredienti per la base:
250 gr di farina 00
100 ml di vino bianco
50 ml di olio evo
1 cucchiaino di sale
Ingredienti per il ripieno:
1 confezione da 450 gr di minestrone surgelato
1-2 cucchiai di pesto genovese
1 confezione grande di stracchino (circa 150 gr)
parmigiano grattugiato a volontà
sale qb
Cuocete il minestrone in acqua bollente e scolatelo circa 5 minuti prima del tempo indicato sulla confezione.
Lasciatelo intiepidire e sgocciolare.
Intanto preparate la base:
In una ciotola versate la farina e il sale e praticate un incavo al centro.
Versate il vino bianco e l’olio, mescolate e iniziate ad impastare a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Stendete l’impasto direttamente su un foglio di carta forno e dategli una forma rettangolare con uno spessore di circa 5 mm.
Spostatelo con tutta la carta in una teglia rettangolare 20×30 (o poco più grande).
In alternativa potete anche fare come me che ho fatto dei bordi alti e l’ho spostata direttamente sulla teglia del forno ricoperta di carta forno.

Lavorate lo stracchino con una forchetta, aggiungendo un goccio di latte, o comunque la quantità sufficiente per ammorbidirlo e infine unite il minestrone e il pesto.
Aggiustate di sale.
Bucherellate la base della torta rustica con una forchetta e versate il ripieno.
Sistemate i bordi e infine cospargete la superficie con abbondante parmigiano grattugiato.
Cuocete in forno a 200° per circa 25-30 minuti.
Lasciate intiepidire, o raffreddare se preferite e portate in tavola!
Senza titolo

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.