Torta leggerissima con pesche e mandorle (senza glutine). La Torta Sottosopra.

La ricetta di un altro dei miei dolci preferiti (sono un’infinità!), è emersa dallo storico quadernino.
Dopo ben cinque anni, la mitica Torta Sottosopra ha fatto la sua ricomparsa sulla tavola imbandita per la colazione. 
Neppure in questa occasione, ho potuto esimermi dall’apportare qualche modifica alle indicazioni originali. La realizzazione prevedeva i fichi ma ho preferito una variante con le pesche. Le adoro e, purtroppo, la loro stagione sta per terminare.
Ho utilizzato farina di riso e farina integrale di grano saraceno, perché la torta potesse deliziare anche gli intolleranti al glutine e, ultima variazione, ho sostituito lo zucchero semolato con lo zucchero grezzo di canna.
La colazione è quindi servita. 
Una consistente fetta di torta, una manciatina di nocciole (ne vado pazza!), latte con orzo, un caffè espresso…what else? ^_^
Buon week-end!

Maria Grazia


Torta leggerissima con pesche e mandorle



Ingredienti
(per uno stampo a cerniera del diametro di 20-22 cm)

100 g di farina di grano saraceno integrale macinata a pietra biologica
50 g di farina di riso biologica
120 g di mandorle pelate
200 g di zucchero grezzo di canna qualità Demerara
6 albumi
2 fiale di essenza di mandorla
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 pesche medie (o altra frutta a piacere)
3 cucchiaini di zucchero di canna (o 3 cucchiai di miele Millefiori)
1/2 bustina di lievito per dolci
Ricoprire il fondo di una teglia con carta da forno e tostare le mandorle. Farle raffreddare e tritarle insieme allo zucchero di canna, unendo anche l’essenza di mandorla e la cannella.
In una ciotola capiente e con le fruste elettriche, montare gli albumi a neve con un pizzico di sale.
Unire il trito di mandorle e zucchero, le farine precedentemente miscelate e setacciate insieme al lievito. 
Miscelare delicatamente il tutto con una spatola in silicone o un cucchiaio di legno e dall’alto verso il basso, facendo attenzione a non smontare gli albumi.
Lavare e sbucciare le pesche, tagliarle a fettine sottili e, in una padella dal fondo antiaderente, caramellarle con 3 cucchiaini abbondanti di zucchero di canna. 
Ungere con cura lo stampo e rivestirlo con carta da forno leggermente inumidita e strizzata. Distribuire le fettine di pesche sul fondo e versarvi sopra il composto. 
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 50/55 minuti (per i tempi di cottura, regolatevi con il vostro elettrodomestico). 
Verificare la cottura con la prova stecchino e lasciar raffreddare la torta su una gratella per dolci.


Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]