Torta 7 vasetti al caffè

Esattamente tre anni fa,alle 4:02 del mattino del 20 maggio, il primo dei terremoti che hanno stravolto migliaia di vite con crepe profonde nelle chiese , nelle case, nei palazzi, nelle fabbriche, nei negozi e nelle anime.
Tutto che sembrava mi cadesse addosso, non capire mentre stavo dormendo cosa stesse accadendo e poi capire,al freddo fuori casa, di essere stata fortunata.
Alcune cose rotte per me. Per altri tante case rotte.
Cercare di chiamare ma i telefoni che non andavano,sperare che le persone che conosci stessero tutte bene.
E poi il pensiero e l’angoscia dopo aver compreso la gravità di quello che era accaduto.
Quella notte fu la prima di tante, in cui pensare di appoggiarsi nel letto e cedere alla stanchezza,era impossibile.
Ad ogni minimo rumore di un aereo,di un camion o una macchina che passava,il cuore ti saliva in gola e restavi paralizzato dalla paura,paura che tutto tremasse di nuovo,paura di non avere le forze per scappare,paura che tutto ti potesse crollare addosso senza poter far nulla.
Il 29 maggio altre scosse devastanti in un’area ancora più vasta. Ricordo ancora molto bene tutti i dettagli di quei giorni, la sensazione che girasse la testa, il vuoto, l’impotenza, le parole di conforto, le domande esistenziali, la vicinanza, i problemi, la sensazione che quelle scosse non sarebbero mai finite e nulla sarebbe mai stato come prima.
Ricordo le notti passate a “sonnecchiare” sul divano con di fianco a me lo zaino con un cambio pronto e le scarpe da ginnastica sempre ai piedi anzichè avere le ciabatte.
Sono ricordi che ancora oggi fanno male,bruciano al ricordo dell’impotenza di far qualcosa in quei giorni.
Si sa,le anime, proprio come le chiese antiche, impiegano più tempo a sistemare i danni.
IMG_6059
Oggi però per fortuna tutto ciò è solo un ricordo…è bello sapere e vedere che tante persone stanno finalmente rientrando nelle loro case,stanno riaprendo i loro negozi e tutto sta pian piano tornando alla normalità.
All’Emilia e agli emiliani oggi quindi dedico questa torta speciale..una semplicissima sette vasetti con yogurt al caffè.
IMG_6055

5.0 from 1 reviews

Torta 7 vasetti al caffè
 
Prep time
10 mins

Cook time
30 mins

Total time
40 mins

 

Autore: Barbara
Tipo di ricetta: Torte
Serves: 40

Ingredienti
  • uno yogurt da 125 ml al caffè o al gusto che preferite
  • 1 misurino di zucchero
  • 2 misurini di farina
  • mezza bustina di lievito
  • 2 uova
  • 3 cucchiaini di caffè solubile + 1 per la copertura
  • zucchero a velo per la copertura

Procedimento
  1. Questa torta è molto semplice da fare in quanto basta semplicemente unire tutti gli ingredienti dentro ad una ciotola bella grande ed amalgamarli bene fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso.
  2. Versiamo quindi in uno stampo a cerniera da 18 cm di diametro ed inforniamo a 180° per circa 30 minuti.
  3. Una volta completamente fredda ricopriamo con un’abbondante strato di zucchero a velo unito al caffè in polvere.

3.3.2998

 

 

 

IMG_6106

PicMonkey Collage

IMG_6090
A tutti voi l’augurio di una felice e serena giornata…qui minaccia pioggia ma nonostante ciò mi piace ricordami che il sole splende sempre!!

“Sorridi e la vita ti sorriderà”

firma

 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.